qualcomm snapdragon

Qualcomm spiega perché ha dimezzato i core con Snapdragon 820

Lorenzo Quiroli

Lo Snapdragon 810 è stato il primo SoC destinato alla fascia alta di Qualcomm con una CPU octa-core e architettura big.LITTLE, ma lo Snapdragon 820 segnerà già una sorta di ritorno al passato, visto che avrà una CPU quad-core Kyro, ossia core modificati rispetto all’originale design di ARM al fine di migliorarne prestazioni ed efficienza energetica, un po’ come già fatto con i “vecchi” Snapdragon 800/801/805.

Perché Qualcomm ha deciso di dimezzare il numero dei core? A differenza di MediaTek che andrà nella direzione opposta (10 core con 3 cluster), l’azienda americana sostiene che meno core ma con più potenza diano un risultato migliore di più core con meno potenza.

LEGGI ANCHE: Qualcomm presenta la CPU di Snapdragon 820

A dirlo è un dirigente di Qualcomm che continua spiegando grazie alle ottimizzazioni applicate con i core Kyro è possibile gestire in maniera ottimale qualsiasi situazione anche con meno core, punzecchiando anche gli avversari con affermazioni come: “La qualità e l’esperienza utente sono al centro dei pensieri di Qualcomm, non il numero di core”. Aspettiamo quindi l’arrivo sul mercato dello Snapdragon 820 per valutarne le prestazioni e per capire se veramente questa mossa di Qualcomm avrà successo.

Fonte: Gizmochina
  • Matteo Marchionne

    in buona sostanza non si è spiegato niente……. (non che ci vogliano spiegazioni… però…)

    • Andrea Zanardi

      In realtà hanno provato a spiegare dando una supercazzola :’D

  • zened8

    Sono proprio curioso di vedere come faranno ad ottenere prestazioni migliori con un quadcore mantenendo consumi bassi. D’altra parte per aumentare le performance o si aumentano i core o si aumentano le frequenze operative con pregi e difetti.

    • TheAlabek

      Ma che oscenità stai dicendo? Quindi un i7 da 3ghz va meno di un p4 da 4 Ghz? Per dire eh…

      • Alessandro

        si esatto! ahahah

      • zened8

        ok credo di aver lasciato un commento un po’ troppo sintetico. Ovviamente credo siamo tutti d’accordo che le prestazioni di un i7 sono superiori a quelle di un pentium 4 per via di fattori quali segmentazione, cache, hyper threading, architettura, processo produttivo ecc. Quel che volevo dire era che sarei curioso di vedere i risultati di questo 820 perchè fondamentalmente tutti i produttori di chipset sviluppano a partire dai reference big.Little di arm (vedi mediatek samsung e huawei). Credo che se tutti i produttori (qualcomm incluso con l’810) hanno scelto di sviluppare questa architettura un motivo c’è ed è proprio il fatto che per dispositivi mobili ha il vantaggio, in teoria, di lavorare a frequenze inferiori limitando potenza assorbita e calore prodotto quindi in prospettiva futura sembra la scelta più azzeccata (che poi su 810 e su molti altri questo non abbia funzionato è un altro paio di maniche).
        Questo 820 mi sembra abbastanza un azzardo più che altro per la decisa marcia indietro in completa controtendenza. Dalla sua ha un processo a 14nm rispetto al 20nm dell’810 ma anche l’exynos 7420 lo ha. Che poi possa integrare una cache più veloce non lo so e non lo sa nessuno. Diciamo che si… Il mio è un ragionamento del tipo “se nessuno lo fa un motivo c’è”, anche abbastanza stupido se volete, ma questo ho pensato leggendo l’articolo. Spero comunque di essere smentito perchè sarebbe davvero tragica un domani dover fare modding su un soc mediatek!

    • Matteo Marchionne

      tempo fa avevo letto da qualche parte che aumentare i core aumenta il consumo energetico…
      Poi questa rincorsa al numero di core non ha molto senso visto che la maggior parte delle app girano in single thread / non sfruttano tutti i core a disposizione…

      staremo a vedere…

      • TheAlabek

        Quello che fa davvero differenza è l’architettura usata… Altrimenti moto g va come un s3…

        • Matteo Marchionne

          assolutamente d’accordo per la potenza in generale….. ma in fin dei conti è sempre più importante la potenza in single-core che in multi-core….

          tanto alla fine è un insieme di cose… si può avere tanta potenza ma bisogna anche gestire le temperature per esempio (snap 810?)….
          Questo nn è un discorso da fare qui su due piedi generalizzando su numero di core e frequenze ……

          • TheAlabek

            Basta solo vedere i moderni octacore mtk che vanno peggio dei quadcore vecchi di qualcomm… Che poi va tutto bilanciato, è ovvio

          • Aldrex Chama

            I moderni octa core mtk (X10 e P10) in realtà hanno prestazioni single core simili a quelle di S800, e stra vincono in prestazioni multi core.
            E mantengono anche i consumi contenuti.
            MTK non è più la seconda scelta scadente di qualche anno fa.

          • TheAlabek

            A confronto di un 805 perdono sul single core… Sul multicore la differenza è poca, ma hanno un numero doppio degli stessi

          • Aldrex Chama

            Ho detto 800, non 805.
            Le differenze tra i tre sono impercettibili.

          • TheAlabek

            Mica troppo… Nell’insieme di consumi, prestazioni, calore c’è una netta differenza

          • Aldrex Chama

            Si, gli A53 consumano di meno.

        • Alessandro

          perchè intendi che nella realtà poi moto g va meglio vero??? 😛

          • TheAlabek

            Forse ;p

      • Aldrex Chama

        Non è vero che la maggior parte delle applicazioni usa un solo core. Anche i browser possono usarne 6-8, così come i giochi.
        Certo, non tutte le app usano 8 core, ma non design octa core è affatto inutile, soprattutto per i power user.

        • Alessandro

          nn vi fissate sullasingola app. state usando un so che mentre whatsappate ha una valanga di processi che girano

    • Zenfold

      Dipende dall’IPC dei core, sennò tutti le cpu amd dovrebbero asfaltare qualsiasi cpu intel, invece è l’esatto contrario

    • the

      Dire che servono più mhz o più core per aumentare la potenza di un processore è come dire che servono più cilindri o più rpm per aumentare la potenza di un motore… Ci sono molti altri modi, come ottimizzare l’architettura! Alla fine i processori apple dual core vanno meglio dei mediatek a 10 core!

    • Aldrex Chama

      Si può anche aumentare l’IPC.

    • Alessandro

      cosa di cui molti non si sono accorti è che negli anni le cpu per pc sono migliorate aumentandone la cache. altrimenti un vecchio Intel core 2 a 3ghz andrebbe meglio di un core i3 a 2ghz. ci sono poi teorie per cui un governor aggressivo (del tipo ti do tutta la potenza possibile subito su tutti i core) riduca il consumo perchè se anche uso tanta corrente lo faccio per un tempo molto breve. poi ci sono i processi produttivi e tanto altro

  • TheAlabek

    Hanno detto un fatto ovvio, altrimenti adesso avremmo p4 da quindicimila core

    • Aldrex Chama

      Veramente non hanno detto niente di concreto 🙂

      • TheAlabek

        Non hanno detto numeri, ma hanno detto l’ovvietà che il numero di core e di clock non conta niente…

        • Aldrex Chama

          Cioè niente.
          Qui c’è chi dice che sono meglio di più, chi di meno, chi contano le frequenze, chi più ne ha più ne metta…
          Mentre in realtà conta tutto l’insieme e il SW.

          • TheAlabek

            Chi dice qualcosa di diverso dice vaccate. Se si parla di CPU non si parla proprio dell’insieme di niente. Il software lasciamolo per altro che non c’entra in questa discussione

          • Aldrex Chama

            Insieme di niente?
            Le prestazioni CPU sono date da IPC, frequenze, numero di core, consumi (perché se sono troppi alti la CPU va in throttling), e il SW che gestisce la CPU.
            Persino i browser possono usare 6-8 core, e se un SW scadente caricasse tutto il lavoro su uno solo, le prestazioni crollerebbero.

          • TheAlabek

            Secondo te quando una casa sceglie una CPU la sceglie in base al software? Quelli che tu dichiari sono intrensichi nella CPU e non insieme di qualcosa come nel caso di CPU + Software, come da te indicato. La differenza del software è solo rivolta all’utente finale del prodotto che la monta

          • Aldrex Chama

            Infatti noi siamo gli utenti, quindi per noi il SW conta eccome.

          • TheAlabek

            Ma visto che l’articolo è sulle CPU e di CPU si sta discutendo e sul paragone delle stesse… Altrimenti diciamo che non conta una mazza tutto a parte il software…

  • tecnologiaperta

    al centro dei miei pensieri questi giorni invece c’ è l’ orso secco

    • Shane Falco

      riscaldamento globale a go go per colpa delle stronzate commerciali degli esseri umani…

      • tecnologiaperta

        se un orso è magro non penso sia tutta colpa del riscaldamernto

        • Alessandro

          effetto sauna

          • tecnologiaperta

            quello che pensavo anche io…mmmm

  • irondevil

    ok….ricapitolando quando facevano gli octa core erano i migliori oggi li fanno con 4 perchè 8 sono inutili, tutto nella norma.

    • Shane Falco

      come sony quando diceva che 2k e 4k erano inutili in uno smartphone e poi hanno creato z5premium il + inutile prodotto di sempre 🙂

      • Psyco98

        Hanno fatto quello switch fullHD/4K, che è più intelligente di QHD permanente…

      • Alessandro

        però il trend di qualcomm è verso il miglioramento. sony ha fatto il contrario 😛

        • irondevil

          ma non è detto,ben venga la loro rivisitazione dell’architettura che li rese “famosi” ai tempi di snap800 ma se il software(e gli sviluppatori) faranno in modo sfruttare meglio il parallelismo, allora più cluster è meglio.

          • Alessandro

            fai però una riflessione…per la maggior parte delle app che usiamo, a che servono due processi in parallelo? a perder tempo a doverne gestire il mutualismo. quando prendi una nota su keep ti servono 2 core? quando mandi un messaggio? scrivi un post su FB, quanti core? non credo serva ad una mazza prevedere il multithreading in un’app (poi ci sono casi e casi). è il SO piuttosto che deve poter eseguire più cose contemporaneamente nella maniera ottimale, gestendo la concorrenza di tutti i processi in background che vogliono fare cose contemporaneamente.

      • Marasta86

        Il passaggio di Sony al 4k rimane solo per il Premium, e può avere senso se utilizzato come visore VR. lo Z5 rimane FHD, sono gli unici insieme ad HTC ad aver mantenuto quella risoluzione sui top di gamma.

  • miconsenta

    Sono due approcci diversi per lo stesso obiettivo: avere una CPU prestante ma che consumi poco nelle situazioni in cui non è richiesta una grande potenza di calcolo.
    Un octacore big.LITTLE usa normalmente i 4 core meno prestanti e switcha ai 4 più potenti (e a maggiore consumo) quando è richiesto.
    Un quadcore come l’820 ha 4 core prestanti ma progettati in modo che riescono a lavorare (si presume) anche con un consumo molto basso quando non è richiesta potenza di calcolo, questo renderebbe inutile avere i 4 core aggiuntivi a basso consumo.

    Riguardo ad avere molti core per ottenere una CPU più potente, beh la maggior parte delle applicazioni continua a sfruttare due soli core: anche aggiungendone decine, a livello pratico non cambia poi molto, se non (ovviamente) nei benchmark.
    Quello che fa la differenza alla fine è l’efficienza dei singoli core.

    • Aldrex Chama

      Questo NON È VERO. persino i browser possono usare 6-8 core, così come i giochi.
      Anche YouTube può usare 4 core su un device octa core.
      8 core NON sono inutili, ne uno spreco, specialmente per i power user.

      • Alessandro

        si ma se il power user dopo aver usato 8 core per vedere un video di 5min su youtube deve attaccare il power cord siamo al punto di partenza. (che poi mi devi spiegare perchè servono 4 core per riprodurre un video)
        guardati il grafico di utilizzo di una cpu dopo 2gg di utilizzo, l’1% delle volte hai sfruttato tutta la sua potenza, per la maggior parte del tempo è stato in idle o nei primi due step di frequenza. basterebbe produrre cpu che reggono voltaggi molto bassi a quei due step e il gioco è fatto…
        fermo restando che il 75% del consumo di un telefono lo fa lo schermo.

        • Simone

          L ‘architettura big.LITTLE non usa mai 8 core assieme. Il parallelismo nelle cpu odierne è un punto importantissimo, e da questo il perchè della potenza delle gpu odierne.
          Tu credi di fare un attività sola vedendo un video, ma i threads che sono in esecuzione possono essere decine e decine, anche perchè in background avrai anche altre apps.
          A parità di frequenza un single core necessità di più volt rispetto a un multi core. Se usi 4 cores invece di uno, non significa che hai usato 4 volte il voltaggio, anzi solitamente ne hai usato meno.
          Quello che fanno i multicore è simile a quello che dici tu, puoi avere un core potente che ti consuma X watt, oppure mettere insieme core meno potenti per ottenere prestazioni simili e abbassare il consumo.
          E cmq quello che dici sul ‘grafico della cpu’ non mi risulta, già se vedi un video su youtube il governor standard va al 100%.

    • Simone

      Sento un velo di apple fan in questo commento, altrimenti non ha senso quello che dici.
      In android che faccia la differenza l efficienza dei singoli core non è vero, cosi come non è vero che la maggior parte dell’applicazioni usano 2 core. E’ vero proprio il contrario, in android sono le prestazioni multi core a essere importanti. Lo scheduler android supporta più di due core da tempo.

  • GattoMorbido

    secondo me qualcomm dice così perché non è ancora riuscita a trovare una tecnologia valida per la GESTIONE dei cluster… e torna sui suoi passi usando tecnologia sicura semplicemente aggiornata

  • Giorgio NO Tav Agatone

    Bene… Ho preso da poco un fantastico Nexus6 e questa news non fa altro che farmi gioire….

  • Luca

    Diciamo che in parte hanno ragione e in parte non sono stati in grado di utilizzare la tecnologia big.Little come ha fatto Mediatek, Samsung e Huawei, appena uscirà questo benedetto 820, allora potremmo trarre delle conclusioni esatte

  • Davide

    Secondo la mia personale opinioni è un’ottima scelta in quanto comunque ed in ogi caso i core che si usano in uno smartphone contemporaneamente sono 4, anche nelle tecnologie big.LITTLE infatti si usano 4 core di Potenza diciamo, per avere prestazioni e 4 core di risparmio, ma comunque son sempre 4 ad essere in funzione contemporaneamente.
    Magari Qualcomm ha trovato l’incredibile soluzione a questo fatto che sarebbe appunto creare una CPU quad core che è capace di usare gli stessi 4 core sia per le prestazioni pesanti quando serve, e comunque avere sempre gli stessi 4 core che possono funzionare anche a basso voltaggio per il risparmio energetico.
    Però la frase: l’azienda americana sostiene che meno core ma con più potenza diano un risultato migliore di più core con meno potenza
    Mi fa pensare che la frequenza dello snapdragon 820 sarà minimo 3.0 ghz

  • Federico Antonio Musello

    Chissà perché mi sembra di vivere un deja-vú.. Qualcuno ha menzionato Intel/AMD? XD

  • Manuel Del Duca

    poi dici perchè sono utili pure come scaldapizzette..