Piegare lo schermo per zoomare sembra davvero il futuro degli smartphone

Giuseppe Tripodi -

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato di AUO, l’azienda cinese che ha realizzato il primo prototipo di display pieghevole che utilizza la flessione come metodo di input.

Come promesso, la società ha mostrato il prototipo in questione e il risultato è davvero interessante: come potete vedere nella GIF in alto, lo schermo sembra davvero molto flessibile e la vera innovazione è il metodo di utilizzo.

LEGGI ANCHE: NailO è un trackpad grande quanto un’unghia

Non si tratta, infatti, di una mera componente estetica, ma di un nuovo modo per interagire col dispositivo: piegare il display, in questo caso, serve per zoomare su Google Earth e non è difficile immaginare tante altre possibili implementazioni.

AUO assicura che questa tecnologia è utilizzabile anche su schermi più grandi (il loro è un AMOLED da 5″ con risoluzione 1.280 x 720) e noi, dal canto nostro, siamo davvero curiosi di scoprire se e come si evolverà questo prototipo.

Via: Engadget