Apple Watch cinturino smart

I dati per salute passeranno dalle smart band, ma questo non ritarderà Apple Watch 2. Forse.

Giuseppe Tripodi

Che Apple Watch sia dotato di una “porta di diagnostica” non è mai stato un mistero: si sapeva già prima della commercializzazione dello smartwatch e immaginarne l’utilizzo per connettere cinturini smart è ovviamente il passo successivo.

A tal proposito, il sito letemsvetemapplem.eu suggeriva che Apple fosse attualmente al lavoro su delle Smart Band per introdurre nuovi sensori per la salute e che, proprio per questo motivo, avrebbe ritardato l’arrivo di Apple Watch 2, puntando prima su questo tipo di accessori.

A questa ipotesi hanno risposto i colleghi di 9to5Mac, le cui fonti vicine ad Apple sostengono che la società stia effettivamente lavorando su delle Smart Band, ma che queste non rallenteranno lo sviluppo del secondo modello dello smartwatch.

LEGGI ANCHE: Apple spiega come realizzare cinturini per il suo smartwatch

D’altronde, sebbene la porta per connetterle sia presente anche nel primo modello, questa è “chiusa” e il coperchio è piuttosto difficile da rimuovere. La soluzione per le Smart Band, quindi, sarebbe di comunicare con Apple Watch tramite Bluetooth (dato che gli accessori che utilizzano questa tecnologia sono già supportati da watchOS), ma è inutile specificare che un connettore fisico, in questi casi, è preferibile.

Insomma, l’unica cosa certa per ora è che i cinturini smart arriveranno, ma non sappiamo dirvi quando, né se questo rallenterà in qualche modo la commercializzazione di Apple Watch 2, sul quale iniziano già ad arrivare i primi rumor.