au-optronics

AUO mostrerà domani il suo AMOLED flessibile (che capisce quando si piega!)

Giuseppe Tripodi

Di display flessibili se ne parla ormai da parecchio tempo, ma la soluzione realizzata da AU Optronics potrebbe portare una svecchiata generale al mercato. Questa compagnia taiwanese, infatti, mostrerà domani il prototipo del suo schermo AMOLED 5″ flessibile.

La particolarità di questo display è la sua capacità di riconoscere quando viene piegato: in questo modo, è possibile utilizzare intensità, direzione e zona del piegamento come metodi di input.

Non è difficile immaginare i possibili utilizzi di questa tecnologia: ad esempio, potremo effettuare uno zoom o sfogliare un libro semplicemente piegando il display.

LEGGI ANCHE: Un display tutto intorno al nostro polso nell’ultimo brevetto di Samsung

Come sempre quando parliamo di innovazioni del genere, non è facile prevedere quando vedremo effettivamente una reale implementazione sul mercato. In ogni caso, non possiamo che apprendere felicemente di questo prototipo, sul quale speriamo di poter dare al più presto maggiori informazioni.

Via: Android Authority
  • ELIA

    Finchè non inventeranno anche batterie e schede madri flessibili questi display non avranno molta utilità

    • the

      Si potrebbe fare come i vecchi telefoni stile a conchiglia, che una volta aperto ha uno schermo doppio alle dimensioni da chiuso!

    • nastys

      Basta mettere tante piccole batterie in serie o in parallelo, no?

      • ELIA

        E per arrivare a 3000 mAh quante mini batterie dovresti usare? 300?

      • ELIA

        E per arrivare a 3000 mAh quante mini batterie dovresti usare? 300?

        • nastys

          Pensavo ad almeno un migliaio solo per farlo piegare…