Little Raiders Robin Hood

La storia di Robin Hood secondo Ubisoft: ecco Little Raiders

Giorgio Palmieri

È Little Raiders: Robin’s Revenge l’ultimo arrivato in casa Ubisoft (almeno sul Play Store), il quale viene definito dai suoi sviluppatori come una fantastica miscela di avventura, combattimenti e fasi di costruzione.

Una storia di vendetta funge da sfondo ad un titolo che fa delle missioni immediate la sua principale forza, dove l’obiettivo sarà sconfiggere un determinato numero di nemici, proteggere un alleato e così via, tramite un sistema di combattimento basato unicamente sui tap mirati. Ubisoft però allarga gli orizzonti, e non si ferma alle sole battaglie: ad una parte più action è affiancata una fase strategica e di gestione dei personaggi, utile soprattutto a potenziare le proprie truppe.

LEGGI ANCHE: Un forte sconto per Heroki, il nuovo gioco di SEGA

La struttura, seppur non priva di acquisti in-app, non implica l’uso delle micro-transazioni per proseguire, ma anzi, sfrutta molto bene il modello, permettendo a tutti di divertirsi senza le tipiche problematiche del free-to-play, formula sposata da questo titolo.

Per completezza di informazione, vi riportiamo che Little Raiders: Robin’s Revenge è giunto su iOS lo scorso anno, mentre su Android rappresenta una novità, in quanto è stato rilasciato proprio in questi giorni. Lasciatevi quindi catturare da Robin Hood e i suoi amici, combattendo (gratuitamente) nelle rigogliose, vibranti foreste di Snowbourne, fino ai labirinti reali di Brightstone.

App Store badge

Play Store badge

 

  • Bello, basta che non abbia tanti bug. Sapete, per Ubisoft è l’emblema.