March of Empires

Gameloft vi offre un impero nel nuovissimo March of Empires

Giorgio Palmieri -

Che il titolo di sua signoria sia Re degli altopiani, Zar del nord o Sultano del deserto non ha alcuna importanza: con March of Empires, Gameloft vuole trasformarvi in un vero e proprio esperto del campo di battaglia, immischiandovi in una guerra continua per la conquista territoriale.

In questo nuovo strategico dell’azienda francese si schierano armate, si costruiscono edifici, si fa buona politica per portare ogni giorno l’equilibrio tra i paesi, insomma, come da ordinaria amministrazione. L’aspetto più marcato è dunque quello gestionale, dove appunto sarete chiamati ad amministrare le risorse e le costruzioni per garantire la prosperità al vostro esercito, che poi dovrete mandare nei territori circostanti per conquistarli.

LEGGI ANCHE: Does not Commute: corse spericolate, strategia e…paradossi temporali! (recensione)

Non è né il primo né l’ultimo gioco di strategia di questo tipo, ma almeno March of Empires gode di quella ottima realizzazione visiva che solo Gameloft sa dare su mobile, e potete stare certi che, nei mesi a venire, la software house farcirà l’offerta contenutistica con tantissimi nuovi contenuti, come da tradizione.

Intraprendere la carriera di imperatore non vi costerà nulla, a patto però di non tirar fuori il portafoglio quando Gameloft vi chiederà di spendere un po’ di grana tramite gli acquisti in-app che, per la cronaca, raggiungono la copiosa cifra di 99,99€. Allora, vi stuzzica l’idea?

App Store badge

Play Store badge

  • Fuz

    “a patto però di non uscire il portafoglio” … Di non uscire? A parte l’orrore grammaticale spero sia qualcosa di simile a AoE2 per PC… Ah bei ricordi…

    • Me ne sono accorto dopo aver pubblicato, ho corretto da un po’, solo che l’aggiornamento si palesa tra poco. Fa caldo, scusate 😀

      Comunque in questo filmato puoi vedere più da vicino il gameplay del gioco:

      https://www.youtube.com/watch?v=aG3HH4EGh5w

      • Fuz

        Figurati Giorgio,ho un amico palermitano e ci sfottiamo a vicenda per le castronerie dei nostri dialetti. Per cui mi hai strappato un sorriso,tranquillo. Grazie per il video! Thumbs up