Windows 10 app android e iOS

Microsoft illustra il porting delle app iOS con Project Islandwood

Lorenzo Delli

Proprio negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare di Project Astoria, il “tool” che permette agli sviluppatori di far girare le app dedicate ad Android su dispositivi con Windows Mobile. Insieme a Project Astoria però Microsoft presentò anche Project Islandwood, un altro tool per il porting delle app dedicato all’altro diretto concorrente, iOS.

Project Islandwood è di fatto un tool che permette agli sviluppatori iOS di realizzare un port delle loro app dedicato a Windows 10 (e, ovviamente, alla sua controparte mobile). Questo tool richiederà più lavoro da parte degli sviluppatori rispetto a quello previsto per Astoria, ma il risultato finale è di fatto più consistente visto che non si appoggia a nessuna sandbox.

In un post sul proprio blog, Microsoft spiega quali sono i principi guida del proprio tool:

  1. Full Windows API access: Making it easy to use Windows APIs within Objective-C code
  2. iOS compatibility: Empower developers to reuse as much existing iOS code as reasonably possible
  3. No sandboxing: iOS and Windows APIs should be able to work together

Il punto 3 diversifica fortemente Islandwood da Astoria: le app Android funzionano infatti in una sandbox e hanno accesso alle sole API supportate da Microsoft. Nel caso invece in cui un’app realizzata sfruttando Islandwood richiami una API non supportata, sarà possibile per lo sviluppatore sfruttare una delle API di Windows. Inoltre Project Islandwood è open source: nel caso quindi che uno sviluppatore incorra in un problema potrà risolverlo da solo o beneficiare di eventuali fix realizzati da altri sviluppatori incorsi nello stesso problema. Per chi volesse approfondire vi lasciamo quindi con il post sul blog ufficiale Microsoft che illustra appunto i punti chiave di Project Islandwood.

Via: WMPowerUserFonte: Blogs.Windows