app escapemusic

Le app EscapeMusic vogliono cambiare la musica digitale

Giuseppe Tripodi

Siamo tutti abituati ad ascoltare musica in streaming tramite i soliti servizi (qualcuno ha detto Spotify?), ma EscapeMusic vuole proporre un nuovo modo non solo per sentire i nostri brani preferiti, ma anche per seguire gli artisti che amiamo.

Si tratta di una piattaforma che propone singole app personalizzate per ogni cantante che voglia partecipare al progetto, dalle quali è possibile ascoltare canzoni selezionate, ma anche accedere ai profili social dell’artista, creare suonerie dai brani e tanto altro.

LEGGI ANCHE: Apple Music, Spotify, Tidal, Play Music e Deezer: il confronto

Le app sono completamente gratuite, ma offrono un guadagno ai musicisti tramite gli acquisti in-app e le pubblicità presenti. Per il momento non ci sono molti nomi noti, ma se volete dare un’occhiata a chi ha già aderito al progetto potete visitare la pagina di EscapeMusic su Play Store o iTunes.