8.0

This War of Mine - 4

This War of Mine: la guerra non è spettacolare (recensione)

Giorgio Palmieri - "In una guerra moderna non c'è niente di dolce né di meritevole, nella tua morte. Morirai come un cane e senza ragione". Le parole di Hemingway fanno da monito a This War of Mine, e questa è la nostra recensione.

Il mondo videoludico si trova ancora in un limbo che lo relega a solo prodotto di divertimento, anche agli occhi di chi usufruisce di questo media costantemente. Eppure, una serie di esperimenti e storie raccontano che il mezzo del videogioco racchiude in sé elementi visivi, sonori, emotivi e interattivi la cui profondità permette di superare la semplice soglia di intrattenimento. 11 Bit Studios dice la sua sulla questione con This War of Mine, narrando la guerra per cosa è davvero: il peggior lato dell’umanità.

LEGGI ANCHE: Recensione di Heroes and Castles 2

Storie darwiniane

This War of Mine mette il giocatore nei panni di tre civili sopravvissuti durante una guerra catastrofica che ha trasformato l’intero mondo in un cumulo di macerie. Sperduti in una struttura decadente, i superstiti hanno alle spalle storie, capacità ed esigenze diverse. Il gameplay si modella secondo questi principi, e si separa in due fasi: durante il giorno si dovrà lavorare, costruire macchinari, dormire e curarsi all’interno della propria casa; nella notte, invece, sarà necessario dividersi i compiti, mettendo però in cima agli obiettivi il ritrovamento di cibo e oggetti importanti negli accampamenti vicini, che saranno molto spesso abitati da altri sopravvissuti.

Il gioco di 11 Bit Studios assume i connotati di un survival con componenti manageriali, dove le interazioni sono completamente eseguite con tocchi, mentre i puntamenti diretti sono adibiti ai movimenti. Lo scopo è dunque quello di non rimanere mai a secco di risorse, di medicine e di cibo in primis, costi quel che costi. Questo porta l’avventura a creare situazioni spiacevoli e difficili da affrontare nel più legale dei modi, proprio perché la guerra ha dilaniato le leggi per la convivenza civile e, di conseguenza, lo stomaco svolge un ruolo assolutamente centrale nei rapporti tra le persone. Anche la narrazione segue a ruota questa filosofia, addossandovi tristezza e disperazione per ogni scelta discutibile intrapresa, e vi assicuriamo, il gioco ne è pieno, talmente pieno da risultare forse anche esagerato in alcune occasioni.

This War of Mine - 3

Gli sviluppatori infatti sono stati crudeli per sottolineare quanto sia straziante la guerra, trasmettendovi ansia anche nel solo reperimento di determinati oggetti che talvolta sono difficilissimi da scovare, e che purtroppo, in molti casi, vi porteranno al game over. Il che certe volte, lo ammettiamo, ci ha fatto tirare un sospiro di sollievo. Questa sorta di accanimento aiuta di certo il lato emotivo e di sensibilizzazione, ma può frustrare il giocatore meno paziente, ed infatti This War of Mine non è assolutamente un gioco per tutti.

Nessun bonus per le killstreak

Dunque, l’esperienza purtroppo è riuscita più nel lato emotivo e narrativo che in quello giocabile. Non che questo sia sacrificato, anzi, This War of Mine risulta abbastanza robusto in termini di sfida, ma le meccaniche a lungo andare alimentano ripetitività a causa di una lentezza e macchinosità generale fin troppo marcata che, uniti ai problemi già segnalati, aggravano la progressione nella sua interezza.

Va però premiato il coinvolgimento: la perenne vergogna nel saccheggiare ciò che non è di vostra proprietà, e arrivare ad uccidere civili innocenti per un po’ di cibo, attanaglierà non solo voi ma anche i vostri personaggi, portandoli addirittura alla morte a causa della depressione. È un circolo vizioso che sa dire la sua, alimentato poi da un algoritmo di generazione delle situazioni che aumenta la rigiocabilità. Per concludere, non possiamo non citare ed elogiare la direzione artistica, volutamente sporca come la tematica tratta, davvero ben realizzata tanto da trasmettere le sensazioni di disperazione.

This War of Mine - 2

Il prezzo di 14,99€, alto per gli standard dei giochi Android e iOS, è affrontabile qualora vogliate un’esperienza mobile piuttosto fuori corrente. Ricordiamo, infine, che è necessario un tablet per poterci giocare.

8.0

Giudizio Finale

Siamo ancora lontani dal giorno in cui il videogioco supererà il confine di solo prodotto di intrattenimento, ma This War of Mine, come altri prima di lui, ci offre un altro spunto interessante sulle potenzialità di questo mezzo, un altro passo verso la sua maturità. Non senza limiti, certo, eppure se il titolo di 11 Bit Studios vi farà vedere una notizia al telegiornale con occhio diverso, o magari vi farà affrontare una tematica con un approccio differente, avrà centrato il bersaglio. Ricordiamoci sempre cosa è davvero la guerra. Non dimentichiamolo mai.

PRO CONTRO
  • Concept unico e audace
  • Comparto visivo riuscito ed evocativo
  • Emotivo, coinvolgente
  • Meccaniche ripetitive
  • Non è per tutti

App Store badge

Play Store badge

  • icomar

    giocato su mac quando è uscito qualche mese fa… spettacolare.

  • M4nder

    Scaricato sul note 3 per vedere come rendeva e subito mi sono accorto che non rendeva giustizia al gioco,lo stesso giorno l’ho acquistato per PC e l’altro giorno ho finito la prima partita (non nei migliori dei modi direi..)e già cominciata una nuova.

    L’unica cosa che posso dire è che si tratta di un gioco unico e spettacolare e ringrazio 11bit studios per aver dato vita a questo capolavoro

  • hidroman

    No raga, “sparare i malcapitati” no eh