Inateck Mercury Box  - 4

Inateck MercuryBox, la prova (foto e video)

Emanuele Cisotti

Un nuovo speaker wireless, elegante e di classe da parte di Inateck. Parliamo del MercuryBox, che abbiamo avuto modo di provare in questi ultimi giorni e di cui vi parliamo oggi. I suoi punti di forza, lo sveliamo subito, sono sicuramente il prezzo, l’impermeabilità e il volume. Quest’ultimo ovviamente considerato in rapporto ai precedenti due fattori.

La scocca è realizzata in metallo, mentre sulla parte gommata superiore troviamo tutti i tasti: accensione, play/pausa, accoppiamento e risposta alle telefonate e i bottoni del volume. Tutti i bottoni sono un po’ duri ma si raggiungono bene. Gli ultimi due, ovvero quelli del volume, in realtà servono in prima funzione a cambiare traccia, mentre solo se tenuti premuti regoleranno il volume. Sempre sulla parte superiore è presente il microfono che vi servirà per utilizzarlo nelle vostre chiamate (il volume è buono e lo orienterete con cura otterrete dei buoni risultati per le vostre chiamate o videoconferenze).

Su uno dei due lati è presente poi uno sportellino in gomma che nasconde il connettore per la ricarica e quello per il line-in. In questo modo, utilizzando anche l’ottimo cavo in dotazione, potrete risparmiare un po’ sulla già ottima autonomia. Parliamo di fino a 15 ore di riproduzione. Nella confezione troverete poi anche il cavo per la ricarica (USB-microUSB), un laccetto per tenere lo speaker comodamente in mano e anche una custodia in pelle. Dotazione veramente sorprendente considerando il prezzo.

Mercury Box è poi resistente a spruzzi e acqua secondo la certificazione IPX5 (quindi ok a bordo piscina, ma niente doccia per lui). Potete acquistare Inateck MercuryBox su Amazon 57€.