john chen blackberry peggior trimestre

Ancora licenziamenti in casa BlackBerry

Giuseppe Tripodi

Ancora una volta si torna purtroppo a parlare di licenziamenti: in questo caso non ci riferiamo ai 7.800 dipendenti che lasceranno Microsoft, ma ad una nuova ondata di tagli in casa BlackBerry.

I licenziamenti fanno parte del piano di restrizioni delle spese iniziato più di un anno e mezzo fa dal CEO John Chen, che già lo scorso maggio avevano portato ad una prima ondata di tagli al personale.

LEGGI ANCHE: Il CEO di BlackBerry teme il fallimento, ma rimane fiducioso

Stando a quanto riportato sul sito ufficiale di BlackBerry, la società canadese a settembre 2014 aveva 7.000 impiegati, ma è sotto gli occhi di tutti che la situazione è tutt’altro che rosea, tanto che il valore delle azioni è sceso del 30% nell’ultimo anno.

Via: Bloomberg