Sim-Card

Apple e Samsung in contatto con gli operatori telefonici per uno standard e-SIM

Andrea Centorrino -

Con il lancio degli ultimi modelli di iPad (Air 2 e mini 3), Apple ha introdotto una grande novità, indirizzata soprattutto a chi si trova spesso in viaggio e non vuole sottoscrivere di volta in volta un piano dati con gli operatori locali: una SIM integrata che, tramite un menu software, permette di scegliere l’operatore che offre l’offerta più conveniente fra quelli con cui la società di Cupertino ha stretto accordi. Stando ad una nuova indiscrezione apparsa sul Financial Times, Apple e Samsung starebbero contattando altri operatori e produttori di dispositivi per portare questa tecnologia su tutti gli smartphone.

Non è chiaro se le due società rivali stiano lavorando in maniera congiunta (o meno) al progetto, ma è evidente che entrambe trarrebbero vantaggi dalla creazione di uno standard valido per tutti i produttori e compatibile con il maggior numero di operatori possibile: una su tutte, un domani, la possibilità di eliminare lo slot della SIM card e risparmiare prezioso spazio nei loro dispositivi sempre più sottili.

LEGGI ANCHE: Apple SIM arriva in Italia: ecco le tariffe per i dati

Fra gli operatori apparentemente coinvolti nel progetto si annoverano AT&T, Deutsche Telekom (proprietaria, fra gli altri, di T-Mobile), Vodafone, Orange, Etisalat, Hutchison Whampoa (H3G) e Telefonica. I piani per questa “e-SIM” sono in via di definizione, ma Apple e Samsung vorrebbero che venisse impiegata già nel 2016, nella speranza che i protocolli di sicurezza siano a prova di governo.

 

Via: 9to5GoogleFonte: Financial Times
  • Il Falso

    Sarebbe veramente una bella cosa 🙂