Power Bank - batteria esterna

Come scegliere il power bank giusto per il vostro dispositivo

Andrea Centorrino

L’estate è ormai arrivata: caldo, zanzare, black-out saltuari, ma anche ferie, vacanze e viaggi. Come tenere sempre carico il vostro dispositivo preferito se non si ha accesso continuo ad una presa elettrica? Con un power bank! Oggi vedremo come scegliere quello più indicato per le vostre esigenze.

I power bank non sono altro che delle batterie esterne, alle quali potremo collegare il cavo di ricarica del nostro smartphone o tablet (su alcuni modelli, anche entrambi contemporaneamente). Di seguito riportiamo alcuni punti da tenere in considerazione prima di effettuarne l’acquisto:

  1. Per prima cosa, è necessario conoscere le caratteristiche della batteria del proprio dispositivo e del suo caricatore. Potrete trovare queste informazioni sulla batteria (se accessibile, altrimenti potrete provare sul manuale o fra le specifiche tecniche sul sito del produttore) e sul caricatore.
  2. Una volta scoperta la capacità della vostra batteria, per ottenere almeno una singola ricarica completa dovrete acquistare un power bank che abbia almeno la stessa capacità, maggiorata di circa il 30%: questo è dovuto al fatto che le celle di questo genere di batterie sono a 3,7 V, mentre i normali dispositivi richiedono circa 5 V per la ricarica, che poi andranno nuovamente convertiti per le loro batterie. Durante questa “trasformazione”, si perde circa il 30% di energia, a seconda dell’efficienza dei circuiti che effettuano l’operazione.
  3. La tensione (voltaggio) in uscita dal power bank dev’essere la stessa, o di poco superiore, a quella del caricabatterie.
  4. A seconda del numero di dispositivi da ricaricare, si può optare per batterie esterne con più uscite. Normalmente queste hanno una capacità maggiore, e porte USB differenti a seconda che si ricarichino smartphone o tablet (amperaggio maggiore per una ricarica più veloce).
  5. Per assicurarsi che non succeda nulla ai vostri dispositivi, è bene scegliere un power bank che abbia una protezione contro le sovratensioni. Di solito, sono solo i modelli più costosi ad averla.
  6. Al tempo stesso, un power bank dovrebbe avere un circuito che stacchi la ricarica della sua batteria una volta carica, in modo da evitare danneggiamenti e prolungarne la vita.
  7. Optate per modelli di marca. Magari cercate l’offerta in qualche negozio, anche online, ma evitate di acquistare oggetti a basso costo nei mercatini: un risparmio di una decina di euro potrebbe danneggiare irrimediabilmente il vostro dispositivo.

LEGGI ANCHE: Mai più sorprese in aeroporto, con questa bilancia-power bank

Al momento sul mercato sono presenti numerosi modelli di power bank, che si distinguono per capacità della batteria interna, numero di porte USB per la ricarica, forma, resistenza, ed altre funzionalità (come ad esempio, la luce LED per un’illuminazione di emergenza). Possedete un power bank? Che altri consigli dareste a chi è in procinto di acquistarne uno?

Fonte: Lifehacker India
  • TheMetalgta

    Xiaomi Powerbank da 10400mah a vita! Ci carico il nexus 5 e, oltre alla funzione di torcia con la sua lampada led usb, lo uso anche cosi. Ovviamente ha anche una cover in silicone. 🙂

    • TheAlabek

      Dove lo hai preso con lampada e ventilatore?

      • TheMetalgta

        su bang good

        • Pietro

          Funziona almeno un poco o è inutile ? (il ventilatore)

          • TheMetalgta

            Funziona funziona, essendo universitario e non avendo fondi infiniti, in un casa senza condizionatore dice la sua soprattutto di notte. È molto silenzioso e crea abbastanza aria.

    • AspxTM

      quante volte ci carichi il telefono più o meno?

      • TheMetalgta

        Tra le 4 e le 5 volte

        • AspxTM

          e quanto tempo impiega a caricarsi invece?

          • TheMetalgta

            Molto poco! In un’ora e mezzo si carica tutto..è da 2A l’uscita

          • TheMetalgta

            Poco! Un’ora e mezzo..è da 2A l’uscita

          • AspxTM

            Ah bene
            Un ultima domanda, a che serve il bottone sotto?

          • TheMetalgta

            Ad accendere i led e vedere la carica residua della power bank

          • AspxTM

            L’ho preso!
            Il mio ci mette molto di più a caricarsi comunque, però mi regge 3 / 4 cariche complete di N5

  • Daniel

    Quindi quale consigliate?

    • Davide nove

      Dipende dalle tue necessità.. Come marchi ti posso consigliare Anker,Aukey

  • Davide

    io ho un non-più-attuale Anker da 10000mAh, senza torcia e con 2 uscite usb…soddisfattissimo!
    (come anche molti giocatori di ingress…)

  • Avendo un Note che mi porta tranquillamente a fine giornata, ho un EasyAcc ultra compact da 10000mha con doppia uscita usb che utilizzo solamente in viaggio. Per la mia ragazza invece ho preso un Anker Astro mini di 2a gen. da 3350mha, che sta comodamente in borsetta e può essere utilizzato in caso di emergenza.

  • Fabrizio La Daga

    Io ho scelto quello che per me è il giusto compresso tra qualità, prezzo, portabilità e amperaggio scegliendo la Xiaomi Slim da 5000, quasi 2 ricariche complete e la puoi tranquillamente tenere in tasca a differenza di altri “mattoncini”.

    • Stefano Caliò

      Idem, mi è arrivata qualche giorno fa e la sto “rodando”. Dovrebbe caricarmi il N4 un paio di volte ed è grande sì e no come il telefono stesso, ottimo!

      Ps: sono stati i zinghiri!

  • Elektrosphere

    Io ho un Amore Astro 2 da 6400MhA con cui faccio due cariche e mezzo al mio fedele Galaxy S3. A casa mia usiamo tutti Anker. Una garanzia di qualità. Ottimo il supporto tecnico.

  • Luca Bastianello

    1 RawBank da 14000mAh e 3 da 18600 mAh…

  • Dario

    Io ho una batteria di riserva (con il suo relativo caricabatteria da muro)… Si porta in giro comodamente dato che praticamente non si sente e non penzola dal device quando la “attacco” ;-P! Ecco perché la batteria removibile per me è difficilmente rinunciabile!!!

  • L0RE15

    una batteria aggiuntiva non serve solo in estate in vacanza ma tutti i giorni, 365 giorni all’anni…

    • Luca Marsiglia

      Si ma d’estate si presuppone che tu stia fuori casa e non in casa dove potresti ricaricarlo alla presa comodamente

      • L0RE15

        su quali basi e studi scientifici si presuppone che una persona stia, in Estate, più tempo fuori casa che in Primavera od Autunno?!

  • zio bezzo

    io ho preso una cinesata da 10 euro su tinydeal, 30000 mah, funziona perfettamente!

    • Stefano Caliò

      Occhio, è una batteria…ne ho lette fin troppe riguardo ad esplosioni di prodotti di bassa qualità

  • DroidosauroR

    Io ne cerco uno da almeno 10.000 mAh, ma con cavetto già incorporato. Qualcuno conosce qualcuno valido?

  • io ho un nokia 930 (quindi ampere 2420) che power bank mi consigliate?