telegram-windows-phone1

Telegram accusa LINE per l’attacco DDoS, e non solo (e si vanta dei suoi numeri)

Nicola Ligas -

Pavel Durov, fondatore e CEO di Telegram, non usa tanti mezzi termini, chiamando direttamente in causa il concorrente LINE in merito al Denial of Service messo in atto ieri contro Telegram stesso.

Il motivo? Soltanto negli ultimi due mesi, dice il suo CEOgli utenti attivi di Telegram sono triplicati e questo infastidisce la concorrenza.

Inoltre, giusto ieri, Telegram è stato rimosso dal Play Store per qualche ora proprio su segnalazione di LINE (non conosciamo i dettagli precisi della vicenda), e giusto poco dopo è arrivato l’attacco DDoS ai server asiatici di Telegram. Coincidenze? Durov non lo crede.

LEGGI ANCHETelegram: 62 milioni di utenti attivi al mese e 2 miliardi di messaggi al giorno

Le accuse di Durov sono comunque abbastanza pesanti, ed ovviamente passibili di azioni legali, anche se lui stesso afferma che rintracciare il mandante dell’attacco DDoS è praticamente impossibile, quindi difficilmente avranno un seguito in tribunale.

Tenete conto poi che la crescita di Telegram è innegabile, ma i numeri di LINE restano nettamente superiori (oltre 200 milioni di utenti attivi già la scorsa estate), quindi prima di saltare a conclusioni affrettate aspettiamo di vedere se ci sarà una qualche evoluzione della vicenda.

Certo è che, chiunque sia stato, gode di tutta la nostra deplorazione. E senz’altro non se ne farà nulla.

Ringraziamo Dario per la segnalazione.

  • Daje ai cattivoni Pavel !!!!

  • ilcampione

    Forza telegram! Pensò che dopo questo faro una donazione a loro ( e io non uso wa, in barba a tutti quelli che dicono che non uso wa per i soldi) per me vanno premiati i buoni prodotti e non il buon marketing

  • Tiwi

    al di la di chi sia stato..questa è una prova che telegram sta crescendo giorno dopo giorno..ed è giusto cosi..la trovo un app fantastica!

  • scumm78

    Line ha più utente di Telegram… non lo sapevo.. con tutto il parlare che si fa di telegram come miglior applicazione di messaggistica al mondo pensavo fosse dopo whatsapp la seconda per numero di utenti.

    • zionitablu

      Line, al pari di wechat, ha molto seguito in Cina e in altri paesi orientali… Da noi non è molto diffusa.

      • MatteX

        esatto… e i cinesi non sono pochi… XD

    • peterpulp

      Line é strausato in Giappone (ogni giapponese possessore di smartphone ha line installato al 100%) con tanto di negozio fisico nel bellissimo quartiere giovanile di Shibuya dove vendono gadget inerenti ai personaggi di Line (mi sono fatto fare una foto vicino al pupazzone gigante di Brown! (^_^)… Ha circa 600 milioni di utenti iscritti (circa 200 milioni attivi mensilmente)… Telegram ha preso piede soprattutto dopo la vendita di whatsapp a facebook quando, come segno di protesta, tanti nerd ex whatsapp users hanno fatto lo switch.. Non ne vedo il motivo dato che whatsapp funziona alla grande indipendentemente dal fatto che ora sia nelle mani di Zuckerberg e dal fatto che costi la stratosferica cifra di meno di un euro l’anno.

    • M-Redstone

      A livello globale Line per ora ha numeri più alti di Telegram in quanto ha iniziato prima e ha molti utenti nella popolosa Asia orientale. Qui in Europa è più popolare Telegram. Ovviamente il più popolare in assoluto rimane (e di gran lunga) Whatsapp con oltre 800 miloni di utenti attivi

  • Гоша из россия

    Давай павел давай !!

    • Filippo Dardi

      Assoreta.

    • mauriziod

      vai pavel vai*

  • Kuero

    Bah, dopo questa uscita Telegram mi scade un po’…

    • M-Redstone

      Subisce un attacco e ti scade? Se si sono sbilanciati a fare nomi è perché hanno in mano alcuni elementi per capire da dove arriva l’attacco ai suoi server asiatici… del resto chi ha interesse a fare queste azioni di disturbo è abbastanza chiaro

      • Kuero

        Ma se loro stessi hanno detto che il mandante è irrintracciabile!? Poi appunto non credo che LINE abbia tutti sti grandi motivi per fare questo genere di cose, dall’alto dei suoi numeri. In ogni caso, anche se fosse, senza prove concrete in mano ognuno dovrebbe avere il buon senso di tacere, a maggior ragione se sei un CEO.

        • Umberto24

          E come lo spieghi che prima dell’attacco Line segnala Telegram e rimuovo l’app dallo store? e qualche ora dopo l’attacco? Coincidenze? io non credo proprio.
          Telegram sta crescendo, ecco il motivo di tutto ciò.

          • Kuero

            Sì, ok, ma questo non spiega l’atteggiamento da bambino del CEO. Non si possono fare accuse del genere senza prove certe.

  • StriderWhite

    E perchè quelli di Line avrebbero chiesto di rimuovere Telegram dal Play Store? Qualcosa non mi è chiaro…

  • Cozzano un po’ le due affermazioni “secondo noi è colpa del concorrente LINE” e “è impossibile rintracciare il mandante dell’attacco DDOS” stanno praticamente dicendo due cose che non possono esistere contemporaneamente e rischiare una querela per un affermazione campata per aria sembra inutile, quindi perché fare nomi?

  • Lorenzo Ori

    Telegram è ancora inferiore a WhatsApp e il motivo è semplice,manca una gestione dei gruppi seria,chiunque abbia il link del gruppo puo entrare a spammare o diffondere contenuti non attinenti alla conversazione. L’unica cosa seria creata per la gestione di tale problema è stata bloccata da telegram (LiberBot). Da utilizzatore assiduo vi dico che questa cosa puo servirgli da lezione per aumentare il livello di sicurezza della loro app