Markus-Notch-Persson

Il free-to-play dovrebbe essere illegale secondo il creatore di Minecraft

Giorgio Palmieri -

Durante un’accesa discussione su Twitter, avviata da George Broussard, uno dei creatori di Duke Nukem, il creatore di Minecraft Markus “Notch” Persson ha screditato pesantemente la formula free-to-play etichettandola, tramite tweet allo sviluppatore, come un qualcosa che dovrebbe essere illegale.

Broussard nel messaggio dichiara:

Prima o poi, gli sviluppatori che assumono un comportamento elitario contro i giochi free-to-play, dovranno superare sé stessi.

La risposta di Notch, invece, non lascia a fraintendimenti:

Il free-to-play è uno specchietto per le allodole e dovrebbe essere illegale.

Lo sviluppatore svedese paragona poi il modello sopracitato alle scommesse e alla droga, ritenendo il fenomeno un problema che sta facendo scomparire il concetto di arte nel mondo videoludico. Al di là delle eccessive generalizzazioni, cosa ne pensate di queste parole e della struttura free-to-play in sé?