samsung-galaxy-note-4-battery-sd-card-aa-3-710x399

Una scoperta di Samsung potrebbe raddoppiare la capacità delle batterie

Lorenzo Quiroli

Ce ne lamentiamo sempre ma nonostante ciò non ci sono state particolari evoluzioni durante gli ultimi anni in questo frangente: la durata delle batterie degli smartphone continua a essere insufficiente. Oggi è Samsung a proporre la sua soluzione che sembra essere piuttosto promettente per il futuro.

Si tratta di un nuovo tipo di rivestimento per i catodi della batteria, che risulterebbe in un avanzamento dei limiti di capacità e delle performance dopo svariati cicli. Non è un’idea totalmente nuova ma Samsung sarebbe riuscita a renderla realtà grazie al grafene, un materiale conduttivo particolarmente idoneo, cresciuto direttamente sul rivestimento di silicio senza la formazione di carburo di silicio.

LEGGI ANCHE: ZTE vuole triplicare la capacità delle batterie

Con questa tecnologia i ricercatori avrebbero registrato una densità di energia di 972 e 700 Wh/l dopo la prima e la 200esima carica, superiore di 1,8 e 1,5 volte una normale batteria. L’obiettivo è quindi aumentare la densità di carica contenuta nella batteria senza comprometterne le prestazioni in maniera netta dopo una certa quantità di ricariche e Samsung potrebbe esserci riuscita.

Se ve lo state chiedendo non è questo il “trucco” che l’azienda impiegherà per i presunti 4.100 mAh di Galaxy Note 5 però, dato che ci vorrà qualche anno per sviluppare la tecnologia, valutando attentamente la sua idoneità, prima di lanciarla sul mercato.

Fonte: Nature
  • francone

    E ciò avverà nel 2 mila e credici.. Inizio a pensare chr diano queste notizie per aumentare il valore del marchio e basta..

    • Dess

      Effettivamente sul web ogni tanto esce qualche notizia simile, ma se vogliamo parlare di fatti non succede mai nulla e le batterie alla fine restano quelle…

      • francone

        Da molti anni

  • Simoxine

    Nel frattempo la risoluzione dei display sarà arrivata a 12k e tutto ciò servirà a farla durare esattamente quanto oggi lol..

  • Filippo Dardi

    OPPURE useranno questa scoperta per dimezzare lo spessore delle batterie, producendo così smartphone talmente sottili da degenerare in un buco nero.

    • Carmine Crocco

      Che si spiezza in due quando lo metti in tasca.

      • Filippo Dardi

        Hai appena inventato lo smartphone croccante

  • Pablo Galattico

    Sinceramente non mi pare nulla di straordinario….per limitare il degrado delle batterie nel tempo basta solo saperle ricaricare nel modo corretto….insomma il vero problema dell’autonomia si risolve lavorando su due aspetti: 1) ottimizzazione dell’OS e delle UI (vedi i danni causati da lolliflop) e 2) batterie con tecnologie costruttive totalmente diverse in grado di scaricarsi più lentamente a parità di capacità (come descritto in qualche articolo apparso qualche mese fa).

    • sì, vabbè… prima cosa il modo in cui ricarichi le batterie ormai non fa praticamente differenza, ma se anche lo facesse io il cellulare lo voglio usare senza sbattimenti, ergo la sera quando vado a letto lo metto in carica, lo stacco la mattina e voglio che mi duri fino a sera. Seconda cosa, ottimizza l’OS quanto vuoi, ma io il cellulare lo voglio usare al suo massimo quindi voglio che sia sempre connesso, che tracci continuamente la mia posizione, che google now sia sempre attivo, che il google maps sia sempre connesso per calcolarmi in tempo reale il percorso in base al traffico eccetera. Altro che lento rilascio di corrente: ne voglio un fiume in piena. Morale: voglio una batteria che mi faccia una giornata di uso intenso e non voglio certo perdere tempo a preoccuparmi di quanta carica residua ha prima di metterla in carica o di mettere la sveglia alle 4 di notte per non lasciare il telefono in carica. E voglio che questa batteria sia sottile e leggera, perché il telefono lo voglio sottile e leggero. Al momento, questa batteria non esiste. Se questa tecnologia davvero riuscisse a moltiplicare, a parità di peso e dimensioni, mAh della batteria per 1,8 a batteria nuova e per 1,5 dopo 200 cicli di ricarica beh… ecco che potrei prendere il primo Samsung della mia vita.

      • Pablo Galattico

        Ho capito….nunn c’hai voglia di pensare a un c…zo!!

        • vedremo, vedremo… 🙂

          • Pablo Galattico

            Appunto vedremo…tra un decennio!

            Cresci cresci che non hai manco capito il senso dell’articolo….non si parla di moltiplicare la capacità effettiva della batteria per 1,8 ma di una minore perdita di capacità di energia immagazzinata nel tempo rispetto alla capacità nominale della batteria da nuova!

          • No, hai capito male tu: si tratta proprio di moltiplicare per 1,8 la capacità della batteria. Poi si perde capacità più velocemente rispetto a quanto fanno le batterie tradizionali, altrimenti tale fattore resterebbe a 1,8, invece dopo 200 cariche scende a 1,5, ma comunque si tratta sempre di una volta e mezzo la capacità che ha una batteria normale dopo 200 cariche. Va bene che l’italiano non ha una grammatica non ambigua, ma questa frase mi sembra chiara: “Con questa tecnologia i ricercatori avrebbero registrato una densità di energia di 972 e 700 Wh/l dopo la prima e la 200esima carica, superiore di 1,8 e 1,5 volte una normale batteria.”

          • Pablo Galattico

            L’articolo sarà anche poco chiaro ma io continuo a capire che si parla di minor perdita di densità di carica nel tempo rispetto alle batterie attuali…infatti alla prima carica si hanno per es. 972 Wh/l che poi alla 200esima scendono a 700 Wh/l cioè la perdita di densità nel tempo è migliore di 1,8 /1,5 volte rispetto a quella che si avrebbe in una batteria attuale (in pratica una batteria normale non sarebbe scesa di 272 Wh/l ma di 272 Wh/l per un fattore 1.8 o 1,5.

          • Allora abbiamo due idee diverse dell’italiano, perché per me “una densità di energia dopo la prima carica superiore di 1,8 volte una normale batteria” significa che a parità di dimensioni la batteria, da nuova, ha una quantità di carica 1,8 volte quella di una normale batteria. Significa cioè che nello spazio in cui io metto una batteria da 2000 mAh ne posso mettere una da 3600. Il fattore 1,8/1,5 è riferito alla carica, non alla perdita di carica. La perdita di densità di carica infatti è MAGGIORE rispetto a quella di una batteria normale. Infatti si parte da un fattore 1,8 a batteria nuova e si finisce a un fattore 1,5. Quindi la perdita è maggiore, tuttavia anche dopo 200 ricariche la capacità è pur sempre 1,5 volte quella che una normale batteria avrebbe dopo 200 ricariche. Insomma, un po’ meno migliore, ma sempre molto migliore. Questo io capisco, se tu capisci diversamente abbiamo due idee diverse e inconciliabili sull’argomento! 🙂

          • Pablo Galattico

            Sarà ma l’articolo è stato scritto coi piedi perchè come vedi si presta a più interpretazioni….se non avesse mescolato in poche righe il tema della densità di carica e della perdita di densità di carica rispetto a una atteria attuale forse sarebbe stato meglio!

  • Galu87

    Ma quelle favolose batterie che aveva inventato la DuraCell le quali andavano sovrapposte alla batteria del cellulare che fine hanno fatto?

  • Ulrica

    Ma nemmeno se durasse un anno comprerei una MERDA SAMNSUNG

    • M-Redstone

      Vai a trollare altrove per favore.. questi commenti mettono in cattiva luce chi li fa, non chi si vorrebbe colpire

  • Fighi Blue

    ogni notizia che ha a che fare col grafene al 100% non si realizza XD

    • Enrico Furnari

      no, infatti tra 10 anni sarà solo fatto più o meno tutto di grafene.

      • Fighi Blue

        sono un po san Tommaso al riguardo

  • Pocce90

    Ragazzi ormai queste notizie sono diventate monotone, so che siete diciamo costretti a doverle comunque metterle, ma un consiglio: finchè non c’è uno shop che le vende o per lo meno qualcuno che le usa in beta…evitatecele ste notizie…

  • Saccares Pierpaolo

    Installate xposed ed il modulo amplify, così limitate i wake lock, gli allarmi ed i servizi …e la vostra batteria magicamente raddoppierà 🙂

  • Davide Polez
  • Fabio AliGuai Capo

    972 che? Biscotti?

  • Jing Fa

    http://www.custodieperiphone.it/ consiglio vivamente questo sito accessori.