Fotocamera Windows Phone final 1

Cosa dovete sapere per registrare video migliori da smartphone

Giuseppe Tripodi -

Se cercate tutorial che vi spieghino come migliorare le foto che scattate coi vostri smartphone, certamente troverete moltissimi risultati per il web. Un discorso diverso e più complicato, invece, sono i filmati: qui non abbiamo la risposta a tutti i vostri problemi, ma cerchiamo comunque di darvi qualche dritta per migliorare i video registrati con lo smartphone.

Portrait o landscape?

Alcuni programmi come Snapchat forzano le riprese in verticale e anche alcuni social quali Twitter, Vine e Instagram, utilizzando un formato quadrato, ci inducono ad utilizzare il portrait.

Bene, a meno che non stiate utilizzando un’app che richieda esplicitamente le riprese in portrait, evitate di farlo: è sempre meglio registrare video in landscape (tanto che adesso anche Google ci invita a ruotare il dispositivo in orizzontale quando iniziamo una ripresa). Anche nel caso di riprese da condividere sui social, quando possibile è sempre preferibile effettuare prima la registrazione in orizzontale e successivamente effettuare l’upload.

Applicazioni di terze parti?

In linea di massima, ricordate sempre che la fotocamera stock del dispositivo registra alla massima qualità possibile, mentre ci sono altre applicazioni (Vine, ad esempio) che abbassano la qualità per avere dimensioni più contenute.

Se, quindi,volete registrare un video che conserverete, fate attenzione a quale app utilizzate. Ricordate, inoltre, che le app di alcuni smartphone (Samsung, Sony, LG) vi danno qualche opzione in più. In alternativa, potreste dare un’occhiata a questi software:

  • FiLMiC Pro (iOS, 7,99€) – App piuttosto cara, ma con tantissime opzioni per regolare le riprese
  • Horizon (Android, iOS, gratis) – Un software che ci aiuta a mantenere le riprese in landscape, a prescindere da come stiamo tenendo lo smartphone
  • MoviePro (iOS, 4,99€) – Un’altra ottima applicazione, con moltissime impostazioni che ci permettono di modificare fuoco, esposizione e tanto altro
  • lgCameraPro (Android, 1,42€) – Nonostante la pessima interfaccia, un ottimo software per le riprese su Android

E l’audio?

Purtroppo, mentre le fotocamere degli smartphone sono migliorate infinitamente nel corso degli ultimi anni, lo stesso non si può dire dei microfoni che, mediamente, rimangono di qualità piuttosto mediocre. Purtroppo non c’è una soluzione unica che funzioni: gli unici suggerimenti sono quelli di stare ad una distanza ragionevole dalla fonte d’audio o, in alternativa procurarvi un microfono esterno.

Consigli per le riprese

  • Per quanto possa sembrare ovvio, è sempre meglio tenere lo smartphone con due mani, al fine di rimanere stabili quanto più possibile
  • Applicate la regola dei terzi
  • Non utilizzate lo zoom digitale, che riduce notevolmente la qualità. Se possibile, avvicinatevi fisicamente al soggetto
  • Ricordate tutte le altre regole fotografiche di cui abbiamo già parlato (che si applicano anche per i video)

 

Via: BusinessTech
  • Andrea Micheletti
    • Static

      HAHAHAHA

  • Gieffe22

    o in alternativa procuratevi un lumia con microfoni haac con filtri passabasso…e non sgranano nemmeno attaccati alle casse

    • o in alternativa compra una videocamera che riprenda decentemente sia video che audio 😉

  • NokiaLGth3b3st

    Beh basta avere un Nokia con microfoni HAAC (930 ne ha 4, 830 3) e tutti i problemi di audio spariscono (specialmente impostando il filtro dei suoni)..

    • Andrea__93

      Tempo fa con il note 2 per fare un video in una discoteca ci collegai gli auricolari, e il risultato non fu male..
      Ora ho un G4, ma non ho ancora avuto modo di testarlo a fondo con i video