John Chen, CEO di BlackBerry, in passato si era schierato contro Tim Cook nella vicenda Apple vs FBI

Trimestre in calo per BlackBerry, ma buono il settore software

Giuseppe Tripodi

BlackBerry ha annunciato oggi i risultati finanziari dell’ultimo trimestre che, come molti si sarebbero aspettati, non si può dire che sia stato esattamente brillante.

L’azienda canadese, infatti, non ha affatto una buona posizione e negli ultimi tre mesi ha perso 5 centesimi per azioni, con un ricavo totale di 658 milioni di dollari, ancor ameno dei 679 milioni previsti dagli analisti (che avevano anche stimato una perdita di “soli” 3 centesimi ad azione).

Nonostante qualche tempo fa il CEO John Chen (nell’immagine in alto) avesse affermato che BlackBerry riuscirà a risorgere e continuerà a vendere hardware, è evidente che il futuro per la compagnia stia nel software e nei servizi. Proprio in questo settore, infatti, l’azienda è riuscita a ricavare ben 137 milioni di dollari, con una crescita del 150% rispetto lo scorso anno.

LEGGI ANCHE: BlackBerry è in seconda posizione per numero di brevetti sulla sicurezza mobile

A proposito di smartphone, da diverso tempo si suppone che BlackBerry possa lanciare un dispositivo con a bordo Android come sistema operativo, sul quale installare i suoi servizi e cercare di fare breccia nel mercato, ormai saturo. Secondo alcuni, il primo smartphone con l’OS di BigG potrebbe chiamarsi Prague, ma questo è ancora tutto da vedere.

Via: CNET