Uber iPhone Macchina

Uber ha qualche problema legale per il monitoraggio della posizione

Giuseppe Tripodi

Ha fatto molto discutere a maggio il cambio delle policy di Uber, la cui app adesso proporrà agli utenti la possibilità di tracciare continuamente la posizione, anche quando l’app in background e il GPS è disattivato.

LEGGI ANCHE: L’app di Uber monitorerà la nostra posizione anche quando è in background

Sebbene si tratti di una scelta opzionale, chi abiliterà questa funzione (che sarà disponibile dal 15 luglio) avrà accesso a offerte promozionali da condividere con amici e parenti.

Ma in ogni caso, c’è a chi non sta bene la possibilità che Uber sappia sembre dove ci troviamo: per questo motivo, l’Electronic Privacy Information Center (EPIC) ha aperto un reclamo presso la Federal Trade Commission (FTC), chiedendo di indagare su Uber, in quanto l’accesso continuo alla posizione è una richiesta troppo elevata (in termini di privacy) per il servizio che l’app offre.

Via: TheNextWeb