iPhone messaggi

Aumentare sicurezza e privacy su iOS 9 in pochi passaggi

Massimo Maiorano

La questione sicurezza/privacy sta diventando negli ultimi anni sempre più importante nel mondo mobile. Scandali come il famoso The Fappening hanno infatti messo in luce la scarsa informazione dell’utente medio circa particolari funzioni di cui si è spesso e purtroppo all’oscuro. Approfittando della presentazione di iOS 9, in questo articolo si vedranno alcune di queste impostazioni che forse, in molti, preferiranno adottare.

Passcode

a-1

In Impostazioni>Touch ID & Passcode è possibile abilitare un codice in grado di bloccare l’accesso a tutti i dati presenti sul dispositivo. Tale codice potrà ora essere composto da sei caratteri numerici o alfanumerici, oppure da quattro numeri come nelle precedenti versioni del sistema operativo; la scelta è modificabile in Opzioni Passcode.

Accesso ai dati personali

a-2

Quando un’applicazione intende accedere ai dati personali, una piccola finestrella consente di decidere se concedere o meno tale privilegio; la scelta è modificabile anche in Impostazioni>Privacy, dove per ogni applicazione si può in qualsiasi momento disabilitare l’accesso alle informazioni personali.

Trova il mio iPhone/iPad

a-3

In caso di smarrimento o furto dello smartphone/tablet questa funzione risulta particolarmente utile. Si abilita in Impostazioni>iCloud>Trova il mio iPhone/iPad, e consente di rintracciare su una mappa accessibile da browser il dispositivo rubato o perso. La funzione Invia ultima posizione consente inoltre, quando la batteria è quasi scarica, di inviare le coordinate del luogo in cui si trova il dispositivo prima che questo si spenga.

Password per gli acquisti in-app

b-1

Si tratta di una funzione utile soprattutto se il dispositivo è utilizzato anche dai più piccoli. Tale codice (ID Apple o impronta digitale) sarà richiesto ogni qualvolta si proverà ad acquistare un prodotto in giochi o applicazioni che lo consentono. Per attivare il codice, quando compare la finestrella di cui sopra, bisogna impostare Richiedi sempre.

Accesso alla posizione

b-2d-5

Alcune applicazioni richiedono l’accesso alla posizione dell’utente, anche quando non le si usa. Per disabilitare la funzione, quando compare la finestrella di cui sopra basta cliccare su Non consentire. La funzione è modificabile anche nelle impostazioni del dispositivo. Lo stesso iPhone richiede inoltre l’accesso alla posizione per sfruttare al meglio alcune funzioni di iOS: queste funzioni sono configurabili in Impostazioni>Privacy>Servizi Posizione>Servizi di sistema.

Eliminazione automatica messaggi

b-3

In Impostazioni>Messaggi>Conserva messaggi, si può stabilire per quanto tempo conservare le conversazioni su iMessage, così come si può stabilire dopo quanto cancellare in automatico messaggi audio e video.

Hotspot Wi-Fi

c-1

Impostare una password lunga e ricca di caratteri diversi tra loro è sicuramente molto importante per la sicurezza di una connessione internet tramite hotspot. Quella presente di default dovrebbe di per sé essere molto efficace, ma modificarla a proprio piaciamento seguendo le regole della sicurezza potrebbe rendere la stessa più utile.

Impronte digitali e Touch ID

c-2

Si tratta di una delle caratteristiche più apprezzate su iOS: raggiungendo Impostazioni>Touch ID & Passcode per la prima volta un breve prompt dovrebbe consentire di impostare lo sblocco del dispositivo tramite impronta digitale. Per una maggiore sicurezza è doveroso impostare una singola impronta ed ovviamente abilitare la funzione stessa.

Notifiche e info nel lockscreen

c-3d-4

In Impostazioni>Notifiche è possibile impostare per messaggi ed email il tipo di notifica da ricevere a dispositivo bloccato con schermo acceso. La notifica potrà essere completa, parziale (solo mittente) o completamente disabilitata. Una comoda anteprima vi aiuterà a scegliere quale fa al caso vostro. Inoltre, in Impostazioni>Touch ID & Passcode si può anche limitare l’accesso ad ulteriori informazioni sul lockscreen mediante il passcode.

Banner pubblicitari

d-6

Non è possibile eliminarli completamente, ma si può comunque evitare che monitorino costantemente le nostre ricerche sul web e le azioni eseguite sul dispositivo. L’opzione è attivabile in Impostazioni>Privacy>Pubblicità, e non dimenticate di cliccare l’opzione di reset presente nella stessa schermata.

Motori di ricerca

e-2

In Impostazioni>Safari>Motore di ricerca, è bene scegliere DuckDuckGo invece dei più blasonati e conosciuti Bing, Google, Yahoo, poichè questi motori di ricerca tendono a tracciare le ricerche effettuate usando Siri, Safari e altre applicazioni.

Voi cosa ne pensate? Utilizzate altre impostazioni ai fini della sicurezza e della privacy?

Via: ZDNet