apple-beats

Trattative dell’ultimo minuto tra Apple e le etichette musicali

Giuseppe Tripodi

Lunedì 8 giugno l’appuntamento è alle 19.00 (ore italiane) per seguire il WWDC di Apple, durante il quale l’azienda di Cupertino presenterà iOS 9 che, tra le tante novità, dovrebbe includere il nuovo servizio di streaming musicale.

Dovrebbe chiamarsi Apple Music e, secondo quanto riportato di recente, costerà circa 10$ al mese, proprio come la concorrenza. Tuttavia, oggi Bloombger suggerisce che la mela sarebbe in fase di trattative dell’ultimo minuto con le principali etichette musicali, quali Warner, Universal e Sony. Dietro il mancato raggiungimento di un accordo ci sarebbe la richiesta delle etichette di avere il 60% dei guadagni, mentre attualmente la percentuale chiesta a Spotify per i 15 milioni di utenti premium (su 60 milioni totali) è del 55%.

LEGGI ANCHE: Il WWDC inizierà l’8 giugno: cosa aspettarsi da iOS 9?

Secondo i rumor, Apple potrebbe offrire un periodo di prova gratuito di tre mesi, mentre chi decide di non abbonarsi potrebbe avere la possibilità di ascoltare solo delle radio online, curate però da DJ di grande fama.

Non ci resta che aspettare lunedì sera per scoprire quale sarà la risposta della mela a Spotify, Play Music e tutti gli altri grandi nomi dello streaming musicale.

Via: Phone Arena