Hound_Android.0.0

L’assistente vocale di SoundHound vuole fare le scarpe a Siri, Cortana e Google Now (video e download apk) (Aggiornato)

Giuseppe Tripodi -

Più o meno tutti conoscono SoundHound, l’applicazione in stile Shazam che ci permette di identificare le canzoni (anche se canticchiate), ma quanti sapevano che questa era solo una piccola parte di Hound, progetto ben più complesso iniziato quasi dieci anni fa?

All’epoca, Keyvan Mohajer, attuale CEO di SoundHound, propose ad un gruppo di investitori l’idea di un sistema che permettesse alle persone di parlare con un computer, senza utilizzare strutture particolari, ma formulando la frase come se stessero interagendo con un altro essere umano. L’idea era ottima, ma era noto che ci sarebbe voluto circa una decade per realizzarla. Così, per avere qualcosa di pronto, tre anni dopo Mohajer lanciò Midomi, che nel 2009 divenne SoundHound.

Tuttavia, oggi Keyvan ha potuto svelare al mondo il suo progetto originale, mostrando a diverse testate statunitensi Hound, di cui una prima versione per Android è anche stata pubblicata sul Play Store (ma è solo su invito e non disponibile in Italia, ed anche se potrete sempre scaricarla manualmente, è comunque necessario un invito per avviarla).

Le particolarità di questo assistente vocale sono la sua rapidità e la capacità di comprendere un linguaggio davvero umano: questo è possibile grazie ad un nuovo motore che unifica i processi di riconoscimento vocale e analisi semantica. Vale a dire che Hound, a differenza dei concorrenti, non divide in due fasi il processo di comprensione del testo e la sua elaborazione, ma riesce ad estrapolare le parole chiave e la richiesta dell’utente nel momento stesso in cui ascolta. Come ha spiegato lo stesso Mohajer, questa è la differenza che passa tra i motori speech to text al suo speech to meaning, sviluppato negli ultimi 9 anni e mezzo.

Hound

Inoltre, grazie a diverse partnership (circa 50 domini di ricerca, contro i 22 di Siri), Hound può elaborare richieste davvero molto complesse: ad esempio, grazie ai dati di Expedia, nei test di Re/Code è stato in grado di trovare un hotel per venerdì notte a Seattle, che costasse meno di 300$, che avesse 3 o 4 stelle, che fosse pet frienedly, che avesse palestra e piscina e che fosse nel raggio di 4,5 miglia dallo Space Needle. Il tutto, ponendo anche le richieste in momenti diversi e facendo restringere il campo volta per volta.

Hound, insomma, ha diverse frecce al suo arco (tra cui anche il Black Jack!), ma quando non riesce a trovare qualcosa si affida alle ricerche di Bing. Nonostante le ottime premesse, però, c’è da ricordare che non essendo integrato in alcun sistema operativo, potrebbe comunque avere delle limitazioni rispetto ai suoi concorrenti: riuscirà Hound a spiccare, facendosi strada tra il recente annuncio di Now on Tap e il Proactive di Apple, che dovrebbe essere presentato durante il WWDC di lunedì? Date un’occhiata al video di seguito e fateci sapere la vostra.

Aggiornamento: Sul canale ufficiale di Hound è apparso un nuovo video di una prova interna, che mostra come si comporta l’assistente vocale con una serie di domande decisamente complesse. Guardate il filmato in fondo e stupitevi pure.

Via: The Verge
  • Static

    Grande giove

  • Giardiniere Willy

    Google….acquista. ORA

  • Mr_Nessuno

    C’è un apk scaricabile da qualche parte per provarlo?

    • Static

      Devi richiedere l’invito sul sito ufficiale per ora. Inserisci nome e mail e poi aspetti il tuo turno

      • Gabriele Ridolfi

        il link del play store dice comunque che non è possibile installarlo nel paese del mio dispositivo

        • Static

          Perché devi avere l’invito

          • Gabriele Ridolfi

            pensavo funzionasse come inbox di google all’inzio, ti faceva scaricare l’app ma poi non andava e dovevi aspettare l’invito

          • Static

            Purtroppo no, a quanto pare modifica la compatibilità

          • Gabriele Ridolfi

            invito ricevuto. dal play store comunque non fa scaricare

          • Static

            Idem. Pazienza quindi

          • Fabio

            Mi mandi l’invito? Vedo se riesco a risolvere qualcosa..

          • Gabriele Ridolfi

            funziona scaricando apk da apkmirror e avendo l’invito

          • Davide nove

            Giusto,fatte così

          • Static

            Devi chiederlo a loro, mi sa. Vai sul sito ufficiale, dovrebbe esserci una schermata apposita se ben ricordo

          • Alessio11

            Devi avere l’apk

          • Alessio11

            Non c’etra, devi avere l’apk

    • Floyder

      Come ti han già detto devi procurarti un invito, ad ogni modo ecco qua: http://www.apkmirror.com/apk/soundhound-inc/hound/soundhound-hound-1-0-0-beta-android-apk-download/

      Per l’invito invece vai qui: http://www.soundhound.com/hound

  • Google lo comprerà fra 3…2…1…

  • Alessandro Tischer

    Funziona piuttosto bene! Solo il comando “ok hound” non sempre viene riconosciuto.

  • Floyder

    Se qualcuno è interessato ho un codice d’attivazione in avanzo..

    • marco

      me lo dai??

      • Floyder

        Hai problemi a darmi un contatto/pagina/Nick di Twitter o che per contattarti in privato?

  • Okazuma

    O_o. Pazzesco.
    Sarebbe bello se Google li comprasse prima mche lo faccia qualcun’ altro ma la vedo difficile XD

  • TheJedi

    Pazzesco

  • xhuliano Bushi

    Qualcuno con un codice ?

    • Vincenzo Di Landro

      Fattelo inviare da hound stesso, vai sul sito richiedi un codice e scaricati l’apk, solo che dovrai arrangiarti con la versione in inglese, a proposito qualcuno sa quando sarà disponibile in italiano?

  • A me Play Store dice che nessuno dei miei dispositivi è compatibile.
    Vediamo con l’apk scaricato qui 🙂
    (Ho il codice 😀

  • Voglio un codice vi prego ç_ç

  • Gaekarp

    L’ho provato un poco dopo aver ricevuto l’invito e devo dire che è molto interessante…l’unica cosa veramente fastidiosa è che legge le risposte con il sintetizzatore vocale italiano(immagino sia perché lo uso in Google Now), suonando un po’ come Renzi al parlamento europeo.