Office Now - 1

Office Now, l’assistente che sfiderà Google Now su Android, iOS e Windows (foto)

Nicola Ligas

Un software che si chiami Office Now sembra un’aperta sfida a Google Now fin dal nome, ed in effetti è difficile pensarlo come qualcosa di diverso. Non si tratta di un’app ancora di dominio pubblico, ma di indizi del suo arrivo ce ne sono, ed anche illustri.

Tre mesi fa infatti, durante un’AMA su Reddit AMA, Bill Gates in persona parlò di un un nuovo assistente personale, che sembra possa essere questo fantomatico Office Now. L’app sarebbe infatti al momento in dogfooding tra i dipendenti Microsoft, tanto che è necessario un account abilitato per potervi accedere, ma questo non significa che qualcosa non sia comunque trapelato.

LEGGI ANCHE: Cortana integrata in Microsoft Edge

Office Now sembra infatti avere scopi molto simili a quelli di Google Now, ma ancor più improntati alla quotidianità, ad esempio fornendo le informazioni più consone al raggiungimento dei vostri obiettivi, aiutandovi ad avviare una video conferenza, portandovi a destinazione con la navigazione turn-by-turn, o ricercando email e messaggi che siano in qualche modo connessi alle vostre attività.

All’apertura dell’app avrete infatti un sommario delle attività giornaliere, suddividendo i vari impegni anche in base al luogo ed al tempo. Se una delle condizioni cambiasse (ad esempio il luogo di un appuntamento, oppure il tempo di percorrenza dovuto al traffico), l’app lo notificherà prontamente. Per farvi un esempio, queste sono alcune delle funzioni aggiunte con l’ultimo aggiornamento

  • Sommario della giornata: al mattino, direttamente dal lock screen o dal centro notifiche
  • Scheda sul percorso: dà informazioni sul traffico e sui tempi di percorrenza per la meta
  • Scheda con gli Highlight: – presente un’analisi della giornata, come quanto tempo passerete ai vari appuntamenti, e quando questi iniziano e finiscono.
  • Scheda chiamate perse: oltre all’elenco, c’è ovviamente l’opzione per una rapida richiamata
  • Informazioni dettagliate sulle persone: grazie anche ad un collegamento con l’app Revolve
  • Creazione di eventi con comandi vocali
  • Card per email a sé stessi: mostra tutte le email che vi siete auto-mandati
  • Riepilogo delle email: mostra le email che sono state mandare espressamente a voi

Diciamo che Google Now appare un po’ come la summa di Office NowCortana, anche se è facile prevedere una sempre maggiore integrazione tra questi ultimi due. Non sappiamo comunque quando Microsoft avrà intenzione di rilasciare Office Now (né se si chiamerà davvero così alla fine), quindi nel frattempo le cose potrebbe benissimo evolvere da sole, ma è importante notare che l’app arrivare sia su Windows che su iOS e Android, a testimonianza del fatto che è un progetto in cui l’azienda di Redmond crede molto. Avremo quindi senz’altro modo di riparlarne, ma per adesso dovrete accontentarvi di qualche screenshot, la cui grafica riporta alla mente, l’avrete già indovinato, Google Now.

Fonte: Neowin