La Russia svilupperà un OS indipendente?

Massimo Maiorano -

È un clima da “guerra fredda” quello che portano le ultime indiscrezioni direttamente dalla Russia. Pare infatti che, in un recente incontro con l’azienda finlandese Jolla, il Ministro delle Comunicazioni russo Nikolai Nikiforov abbia proposto lo sviluppo di un sistema operativo indipendente basato su Sailfish OS e interamente pensato per la nazione che rappresenta. Alla base di questa proposta vi sarebbe l’estrema presenza sul mercato russo di dispositivi con sistemi operativi stranieri come Android e iOS, unita all’idea che una mossa simile potrebbe potenziare l’economia del Paese e rendere possibile un’accurata sorveglianza della popolazione.

Secondo il ministro, una mossa di questo tipo potrebbe diminuire la presenza di sistemi operativi stranieri dal 95% al 50% entro dieci anni. Tuttavia sarà difficile convincere l’utente ordinario ad abbandonare piattaforme consolidate come Android e iOS semplicemente sviluppandone una propria, e serviranno quindi caratteristiche fuori dall’ordinario per ottenere il risultato sperato.

Voi cosa ne pensate? Sarebbe una scelta giusta per la Russia sviluppare un sistema operativo “nazionale”?

Via: EngadgetFonte: RBC