Tofu Hunter Copertina

Tofu Hunter si prende gioco dei vegani…o forse dei cacciatori (foto e video)

Lorenzo Delli

Anche le povere piante di soia hanno sentimenti, e divorare le forme di tofu non vi rende migliori di uno stuolo di perfidi cacciatori! In realtà è difficile interpretare Tofu Hunter: si tratta di uno sparatutto realizzato dalla software house Paw Print Games e pubblicato sugli store virtuali dedicati ai dispositivi mobili da [adult swim] games, publisher che negli ultimi anni ci ha abituato a titoli estremamente folli.

Tofu Hunter potrebbe benissimo farsi burla dei vegani e del loro estremismo, sia nei loro modi di fare sia nella loro alimentazione, o magari dei cacciatori, che nonostante valide alternative quali proprio il tofu (o il seitan) o vista l’inutilità nella società moderna della caccia stessa, continuano imperterriti a fare strage di cacciagione.

LEGGI ANCHE: Torna lo sparatutto di Bandai Namco: ecco Point Blank Adventures!

In ogni caso l’importante è farsi due risate, e se vi piace il genere in stile “Deer Hunter” ma vi spezza il cuore abbattere docili creature nel loro habitat naturale, tanto vale rifarsela con le varie specie fittizie di tofu inventate dai ragazzi di Paw Print Games. In Tofu Hunter avremo a che fare appunto con tofu leopardi, con tofu cervi e quant’altro, e avremo a disposizione un vastissimo arsenale composto di balestre, fucili, lanciarazzi e molto altro. Achievements, varie ambientazioni, taglie da riscuotere e molto altro: nonostante l’ironia, Tofu Hunter ha molti contenuti di gioco da offrire, sempre che vi piaccia il genere. Il download è gratuito sia su Android che su iOS e sono ovviamente disponibili acquisti in-app opzionali. A seguire badge per il download, screenshot e trailer ufficiale.

App Store badge

Play Store badge

  • Saccares Pierpaolo

    Scusate credo che ci sia un errore nell’articolo. Usare la parola estremo con chi non supporta l’uccisione e lo sfruttamento animale è un errore. È la violenza ad essere sempre estrema. culturalmente siamo stati abituati alla violenza, ma si può sempre cambiare.

    • cthulberg

      Estrema è la violenza con cui si portano avanti le proprie idee.
      Guarda caso sotto un post che ironizza su tutte e due le categorie non vedo nessun cacciatore a “correggere gli errori” dell’articolista 🙂

      • Saccares Pierpaolo

        Cosa c’è di estremo in quello che ho detto? Ho insultato qualcuno? Tu la violenza come la consideri?

        • cthulberg

          Violenza è tante cose, tra cui forzare la propria ideologia anche sotto un post ironico scritto con ironia da un autore che parla di un gioco ironico.

          Il post non contiene nessun “errore”, è giocoso e in tema con l’app recensita, siamo 7 miliardi, nessuno se ne frega se ti nutri di carne di verdure o di unghie dei tuoi piedi, get over it.

          • Saccares Pierpaolo

            Visto che appartengo alla categoria delle persone che rifiutano la violenza non solo a parole ma anche attivamente, essere definito come estremo, se permetti lo trovo un errore. posso avere la possibilità di poterlo dire educatamente e rispettosamente come ho fatto? Oppure devo passare per la censura di non ho capito quale tua opinione? Cosa ti infastidisce?

          • cthulberg

            Vabbè dai, sintetizzerò i miei due post precedenti con un grafico molto dettagliato:

            http://38.media.tumblr.com/tumblr_mejnpu26Rm1rqfhi2o1_500.gif

          • Saccares Pierpaolo

            Anche a me piace scherzare, ma ci sono tematiche dove è necessaria un minimo di serietà, tipo le tematiche etiche, se non ti interessa dare un contributo alla conversazione perché partecipi?

          • Luca Corsilli

            Mi sento di appoggiare Pierpaolo nella sua affermazione.

            Proprio perché siamo 7 miliardi e a nessuno se ne frega cosa mangi, definire “estremismo” una libera ideologia mi sembra superficiale e approssimativo.
            Non è un’idea portata avanti “con violenza” quella di Pierpaolo, ma semplicemente un libero modo di pensare.
            Nessun cacciatore commenta il post in quanto la frase “l’inutilità nella società moderna della caccia stessa” non ha in se nulla di errato.

            Questo è il mio modesto parere, ma mi sembra che questa tematica viene sempre accolta con molta superficialità e si risolve troppo spesso con “il vegano non capisce lo scherzo”. Sarebbe più facile invece, cercare di capire le ragioni per cui alcune persone la pensano in un modo mentre altre la pensano diversamente, in maniera costruttiva per entrambe le parti.

          • cthulberg

            “c’è un errore nell’articolo” non è esattamente un incipit di chi cerca dibattito, eh.

          • Luca Corsilli

            “credo che ci sia un errore nell’articolo” 😉

          • cthulberg

            Ah, declinato al passivo aggressivo suona molto meglio, grazie 🙂

          • Luca Corsilli

            Lieto di averti illuminato 😛 ciao!

          • cthulberg

            Perchè siamo su MOBILEworld.
            Su Giallozafferano probabilmente l’avrei presa diversamente 🙂

  • Laevus

    Siete talmente veloci a commentare che non è neanche possibile giocare a “trova il vegano”