Microsoft-final-logo-3

Sarà Microsoft e non gli operatori a gestire gli aggiornamenti di Windows 10

Giuseppe Tripodi

Fino ad oggi gli aggiornamenti degli smartphone Windows Phone era gestito solo parzialmente da Microsoft, in quanto buona parte del processo di rilascio dipendeva dagli operatori nazionali: tuttavia, stando a quanto dichiarato da un portavoce dell’azienda di Redmond a ZDNet, la situazione potrebbe cambiare a partire da Windows 10.

Microsoft, infatti, potrebbe iniziare ad adottare un a politica di aggiornamento in “stile Apple”, con la pubblicazioni simultanea dell’update per tutti i dispositivi supportati. Questo sarà possibile in quanto la distribuzione dei nuovi firmware sarà gestita da Microsoft stessa, piuttosto che dagli operatori. Questi ultimi, infatti, saranno coinvolti solo in una prima fase di test del sistema operativo grazie al programma Windows Insider, ma non dovranno occuparsi del rilascio.

LEGGI ANCHE: Microsoft è al lavoro su due top di gamma con Windows 10

Tuttavia, questa novità sarà valida solo a partire da Windows 10: la situazione rimane quindi invariata per tutti gli smartphone che da Windows Phone 8.1 dovranno ricevere l’aggiornamento a Windows 10 Mobile. Si tratta comunque di una grande novità: se la società di Redmond riuscirà a mantenere le aspettative, assisteremo davvero ad un’importante svolta dell’attuale panorama mobile.

Via: Windows Central