Maximo Ibarra

Wind e 3 Italia: il CEO della nuova società potrebbe essere Maximo Ibarra

Giuseppe Tripodi

Da ormai parecchio tempo si parla della possibile fusione di Wind e 3 Italia, due dei più importanti operatori telefonici in territorio italiano. Secondo quanto riportato BloombergHutchison Whampoa e VimpelCom, le rispettive multinazionali dietro le due aziende di telecomunicazione sarebbero vicine ad un accordo e avrebbero già concordato chi ricoprirà il ruolo di CEO per la società nascente.

Il nome trapelato è quello di Maximo Ibarra (foto in alto), attuale amministratore delegato di Wind Telecomunicazioni, che potrebbe diventare il numero uno della futura azienda nata dalla fusione dei due operatori.

LEGGI ANCHE: Wind e 3 Italia: fusione davvero imminente?

Per quel che riguarda Vincenzo Novari, che attualmente dirige la divisione di 3 Italia, si prospetta un posto nel consiglio di amministrazione di Hutchison, in qualità di supervisore per le attività di business dell’imprenditore Li Ka Shing in Italia.

Stando ai dati del 2014, un eventuale operatore nato dalla fusione delle due società avrebbe più di 30 milioni di clienti e un ricavato di circa 6,4 miliardi di euro. Attualmente, comunque, non ci sono nuove notizie ufficiali e i portavoce di Hutchison Whampoa e VimpelCom non hanno voluto rilasciare alcun commento in merito.

  • serena

    Scappare a gambe levate…..