Le app universali di Windows 10 possono pesare più di 150 GB

Giuseppe Tripodi

Ancora novità per i software Windows, direttamente dalla Microsoft Build Conference. In questo caso si parla delle cosiddette app Win32, ossia i classici programmi professionali che siamo abituati ad installare non tramite lo store (pensate, ad esempio, alla suite Adobe): anche questi potranno essere facilmente convertiti in app universali, così come i software per Android e iOS, nonché le webapp.

LEGGI ANCHE: App Android e iOS facilmente portabili su Windows 10

Proprio per favorire la pubblicazione di programmi e giochi di un certo calibro tramite Windows Store, Microsoft comunica che questi potranno essere anche più grandi di 150 GB.

È stato quindi rimosso il limite di spazio relativo ai file AppX che era precedentemente in vigore, per la gioia di tutti gli sviluppatori che potranno pubblicare anche software decisamente più pesanti che in passato.