ipad-air-2-brevetto apple input

iPhone e iPad come dispositivo di input per app destkop secondo un brevetto Apple

Giuseppe Tripodi

Immaginate di lavorare sulla modifica di un un filmato su Final Cut Pro e di poter utilizzare lo schermo del vostro iPad come dispositivo di input, per spostare i pezzi di filmato tagliati e regolare l’audio. Poi, presi da un improvviso attacco d’arte, ci mettiamo a dipingere su Photoshop, utilizzando sempre il tablet della mela come tavoletta grafica.

Potremmo continuare con gli esempi, suggerendo l’utilizzo di un dispositivo Apple anche come tastiera per suonare e così via, ma siamo sicuri di aver reso l’idea di cosa prevede il brevetto depositato da Apple. Si tratta di un sistema che permetterebbe ai nostri iPhone e iPad di essere utilizzati come dispositivo di input per le applicazioni desktop in cui può esser necessario sfruttare una particolare interfaccia, al posto dei classici tastiera e mouse.

LEGGI ANCHE: Apple vuole reinventare la scatola dei suoi dispositivi

In ogni caso, il brevetto risale al lontano Aprile 2010 e quindi non c’è motivo per pensare che la tecnologia suggerita possa essere implementata a breve, ma si tratta comunque di un’idea interessante che apre la strada a possibili nuovi utilizzi per i dispositivi della mela.

Via: TechCrunch
  • o registrati su Disqus

    Esistono già una pletora di app (su Android quasi tutte tramite VNC) che rendono un dispositivo uno schermo esterno o duplicato del pc con controllo via touchscreen (=dispositivo di input) che sono tra le più utili e paradossalmente meno utilizzate funzioni di un tablet. Certo, non esistono applicazioni specifiche che utilizzano questo sistema per funzioni specifiche, ma faranno comunque causa a tutti ora che gli hanno fatto passare il brevetto?