5 Giochi

5 giochi dotati di multiplayer cross-platform da non perdere

Giorgio Palmieri -

“Parla come mangi!” direbbe la nonna mentre ci propina il terzo piatto di pasta al forno del classico pranzo domenicale. L’edizione della rubrica di oggi dedicata al mobile gaming copre quella categoria di titoli dotati di multiplayer cross-platform, la cui traduzione corrisponde a volete menare virtualmente i vostri amici in possesso di un dispositivo dal sistema operativo diverso dal vostro? Lo potrete fare con uno di questi cinque giochi. Semplice, no?

NELLE PUNTATE PRECEDENTI: 5 Giochi – Zen Edition

Hearthstone

Non partite prevenuti: Hearthstone è ben più che un semplice gioco di carte. È un titolo che riesce a conciliare la semplicità di una serie di regole immediate con una profondità dalla sconfinata miriade di possibilità strategiche. Questa dicotomia è riuscita nell’intento di incantare milioni e milioni di giocatori, tant’è che Hearthstone è uno dei titoli più giocati del momento. Blizzard ha creato un mostro, una vile creature che è difficile non amare. Con Hearthstone ora su smartphone potrete assaporare un po’ di quell’aria videoludica del futuro, il cui aroma stimola curiosità ma al contempo la doma. Potrete giocare ovunque, il qualsiasi momento, in qualsiasi luogo, contro qualsiasi persona. Sempre che la disconnessione non vi colga.

  • Pro: La tipica cura dei titoli Blizzard, community attiva
  • Contro: Provoca assuefazione
  • Prezzo: Gratuito con acquisti in-app

App Store badge

Play Store badge

Spaceteam

Questo titolo richiede calma e coordinazione, ma il tutto si ridurrà in grida, probabili spintoni, amicizie perse e richiami dalle forze dell’ordine per disturbi alla quiete pubblica. In Spaceteam sono richiesti da due a quattro giocatori, ognuno collegato alla stessa Wi-Fi (consigliato) o con il Bluetooth attivato. Scopo del gioco è quello di premere una serie di pulsanti del sistema di controllo di un’astronave per sfuggire ai pericoli dello spazio profondo seguendo le istruzioni a schermo. C’è solo un piccolo inconveniente: i comandi visualizzati sul vostro display faranno riferimento a quelli presenti sulle console dei partecipanti. Preparate Benagol, ci sarà da urlare.

  • Pro: Un nuovo modo di giocare
  • Contro: Estremamente confusionario
  • Prezzo: Gratuito con acquisti in-app

App Store badge

Play Store badge

Bombsquad

Se avete voglia di far saltare in aria i vostri amici, allora non perdete altro tempo, Bombsquad vi aspetta. Non ha importanza quale dispositivo sia in vostro possesso, né tanto meno l’età: ognuno può giocare a Bombsquad e divertirsi in un torneo di mini-giochi competitivi come Cattura la bandiera o Hockeybomba, oppure ci si può alleare nella modalità cooperativa sconfiggendo il computer. Questo party game a otto giocatori è divertimento puro per qualsiasi tipo di videogiocatore, anche il meno ferrato. Perché, diciamocelo in tutta franchezza, tutto è più bello con le esplosioni.

  • Pro: Uno dei migliori party game degli ultimi anni
  • Contro: In single-player perde molto
  • Prezzo: Gratuito con acquisti in-app

App Store badge

Play Store badge

Combat Monsters

Un matrimonio tra Final Fantasy Tactics e Magic: The Gathering è già di per sé, almeno su carta, un’idea fantastica, ma quando dietro c’è un team indie competente come Rubicon Development, che già ai tempi ci propose un validissimo Great Big War Game, allora c’è da stare in una botte di ferro. Parliamo di Combat Monsters, un titolo a metà tra uno strategico a turni e un gioco di carte, coadiuvato da una lauta offerta contenutistica che dalla nostra recensione è stata ulteriormente ampliata. Occhio che i match online in tempo reale possono richiedervi molto tempo, ma almeno è presente anche la modalità in multiplayer asincrona.

  • Pro: Ottimo mix di generi
  • Contro: Comparto stilistico solo poco più che sufficiente
  • Prezzo: Gratuito con acquisti in-app

App Store badge

Play Store badge

Shadowgun: Deadzone

Alla sua uscita, venne etichettato come il Gears of War mobile. Lo stile dei personaggi e il sistema di coperture dinamico, in effetti, fa pensare ad una sorta di clone del fantastico titolo di Epic Games, ma Madfinger è riuscita a compattare come si deve il genere dello sparatutto in terza persona su smartphone e tablet. Non senza compressi, sia chiaro: i controlli non sono perfetti, e va presa un po’ la mano come si suol dire, eppure Shadowgun: Deadzone offre ai suoi giocatori una delle esperienze online cross-platform più dinamiche di sempre, almeno su Android e iOS.

  • Pro: Divertente, ben ottimizzato, stabile
  • Contro: Pochi contenuti, un po’ macchinoso
  • Prezzo: Gratuito con acquisti in-app

App Store badge

Play Store badge