Microsoft Band final

Statistiche in bici e tante altre novità per Microsoft Health e Band

Giuseppe Tripodi

Presentata lo scorso ottobre insieme alla piattaforma Microsoft Health, la prima smartband dell’azienda di Redmond si sta ritagliando lentamente un mercato interessante, grazie anche all’apertura verso gli altri sistemi operativi mobile, Android e iOS.

Con un lungo post sul blog di Lumia Conversations, sono state annunciate le numerose novità previste per il futuro di Microsoft Band e la relativa app di riferimento.

In primo luogo, come richiesto da molti utenti, a partire da domani, 23 aprile, questo dispositivo indossabile sarà in grado anche di monitorare interessanti dati a proposito delle nostre pedalate. Grazie alla partnership con alcune popolari app per ciclisti quali MapMyRide e Strava, potremo quindi tenere traccia del percorso compiuto e tanto altro, nonché confrontarci con gli altri utenti amanti delle due ruote.

LEGGI ANCHE: Microsoft Band disponibile in pre-ordine per il Regno Unito

Passando a Microsoft Health, a partire da lunedì 27 aprile, sulla Web Dashboard troveremo nuovi dati a proposito del nostro stato di salute e non solo:

  • Statistiche comparative, quali passi giornalieri, frequenza di allenamento e calorie bruciate
  • Cicli del sonno
  • Progressi col fitness, per vedere come sono migliorati nostri allenamenti col tempo
  • Massimi consumi di ossigeno (VO2 Max), basandosi sul battito cardiaco, Microsoft Band può stabilire i consumi di ossigeno durante gli allenamenti
  • Osservazioni sulla corsa e gli esercizi, ancora più dati sui nostri allenamenti, tra cui il giorno e l’ora della settimana in cui solitamente raggiungiamo i migliori risultati

Infine, puntando ancora quell’apertura verso le altre piattaforme che abbiamo già sottolineato, nelle prossime settimane Microsoft Health per raccogliere i dati potrà utilizzare anche i sensori presenti su smartphone Android, iPhone e Windows Phone: basterà scaricare l’applicazione dallo store ed esercitarsi come sempre.