Vodafone lancia il WiFi condiviso: 15 milioni di hotspot in Italia e all’estero

Giuseppe Tripodi

Vodafone Italia ha dato il via ad un’interessante iniziativa per il WiFi condiviso: tutti i clienti di rete fissa potranno accedere senza alcun costo aggiuntivo a oltre un milione di hotspot condivisi sul territorio italiano. Inoltre, grazie ad un accordo con Fon, servizio di condivisione delle reti wireless globale, il numero di hotspot cresce a 15 milioni, divisi in 15 paesi diversi.

Vodafone è il primo operatore italiano ad offrire un servizio di condivisione simile: per utilizzarlo, è sufficiente possedere una Vodafone Station 2 o Revolution. Dopo essersi registrati al sito wificommunity.vodafone.it, è possibile trovare tutti gli hostpost vicini e collegarsi automaticamente tramite le proprie credenziali.

LEGGI ANCHE: 4G in Italia: ecco le regioni e gli operatori più veloci

Se volete maggiori informazioni a proposito del WiFi condiviso di Vodafone, potete trovare maggiori informazioni sulla sezione Vodafone WiFi Community del sito vodafone.it, nonché leggere il comunicato stampa che vi lasciamo di seguito.

VODAFONE ITALIA LANCIA IL WiFi CONDIVISO

15 MILIONI DI HOTSPOT WIFI ITALIA E ALL’ESTERO DISPONIBILI PER I CLIENTI VODAFONE DI RETE FISSA

Milano, 17 aprile 2015 – Vodafone Italia lancia il WiFi condiviso per tutti i clienti di rete fissa che potranno accedere senza costi aggiuntivi a oltre 1 milione di hotspot condivisi su tutto il territorio italiano. Grazie alla partnership con Fon, la rete globale di WiFi, il servizio sarà disponibile anche all’estero in oltre 15 milioni di hotspot presenti nei 15 paesi in cui è attivo il servizio.

Vodafone è il primo operatore in Italia a offrire il WiFi condiviso su tutto il territorio nazionale. Una scelta coerente con la strategia di integrare l’offerta di rete fissa con la possibilità di navigare anche fuori casa. Tutte le offerte Fibra e Adsl includono una Sim dati 4G, cui da oggi si aggiunge la possibilità di accedere ad una rete WiFi capillare in Italia e all’estero.

Per accedere al servizio i clienti Fibra e Adsl in possesso di una Vodafone Station 2 o Revolution possono registrarsi al sito wificommunity.vodafone.it e collegare i propri dispositivi mobili (smartphone, tablet o PC) alle reti della Vodafone WiFi Community. I clienti registrati possono accedere con il proprio dispositivo agli hotspot WiFi attraverso la stessa App che già utilizzano per gestire i propri servizi di rete fissa (App Station). L’App integra una nuova funzione dedicata alla WiFi Community con cui è possibile visualizzare su mappa tutti gli hotspot disponibili in una zona e collegarsi. Dopo aver inserito le credenziali per il primo accesso, l’App riconoscerà l’utente e connetterà automaticamente il dispositivo quando si troverà nelle vicinanze di una rete della Community.

La rete WiFi Vodafone condivisa è costituita dalle reti Fibra o Adsl dei Clienti che fanno parte della Community. In ciascuna Vodafone Station si apre una nuova rete WiFi a cui possono accedere fino a 3 dispositivi contemporaneamente. La rete condivisa sarà separata da quella domestica principale, pertanto sicurezza, privacy e velocità di connessione del Cliente saranno sempre garantite e prioritarie.

Vodafone investe in Italia 3,6 miliardi di euro per portare la banda larga mobile e fissa alle famiglie e alle aziende di tutta Italia: sono già 88 le città raggiunte dalla Fibra ottica Vodafone, frutto della realizzazione di oltre 5000 cabinet su tutto il territorio nazionale. Vodafone è stato inoltre il primo operatore a lanciare in Italia la Fibra fino a 300 Mbps, disponibile a Milano e Bologna con tecnologia Fiber to the Home (FTTH).

Per maggiori informazioni sul WiFi condiviso di Vodafone Italia è possibile visitare il sito vodafone.it alla sezione Vodafone WiFi Community.