Hug Me App

Hug Me è il cartello “Free Hugs” degli smartphone (video)

Giuseppe Tripodi

Avete presente la moda nata alcuni anni fa di girare con i cartelli “Free Hugs”, per offrire un po’ di calore umano a chiunque ne abbia bisogno? Ecco, adesso metteteci in mezzo un po’ di web 2.0 e gli smartphone, mescolate il tutto ed otterrete Hug Me.

Si tratta di una nuova applicazione per Android e iOS, la cui idea è nata quando la sua ideatrice, in viaggio di lavoro, aveva ricevuto una bella notizia ma non conosceva nessuno intorno a sé con cui condividerla. Come suggerisce il nome, Hug Me ci permette di trovare persone intorno a noi con cui condividere un abbraccio. Non si tratta di una classica app per incontri (non possiamo infatti selezionare il sesso delle persone da incontrare), ma di un software che vuole mettere in contatto persone che vogliono dimostrare il proprio affetto. E se non abbiamo voglia di abbracciare uno sconosciuto, possiamo anche fare un giro nella sezione Virtuale e abbracciare “a distanza” altri utenti, nonché avviare una chat con loro.

LEGGI ANCHE: Abbracciamo l’iPhone per mandare il nostro affetto ai nostri cari!

Hug me è disponibile gratuitamente e potete scaricarla dai badge qui in basso; a seguire, invece, trovate il video di presentazione e il comunicato stampa.

Play Store badge

App Store badge


Abbracci 4.0: nasce Hug Me App, l’applicazione per scambiare abbracci ed emozioni

Tallahassee (Florida), aprile 2015 – E’ vero che la tecnologia allontana e indebolisce i rapporti umani? Secondo la società Hug Me no…. anzi può addirittura unire e riavvicinare. E’ da questa riflessione che nasce Hug me App, l’applicazione ideata da un gruppo internazionale di tre amici, guidato da Stefy Bau, italo-americana con la passione per il motocross, che ha creato un vero e proprio social network in cui le persone possano mettersi in contatto per poi abbracciarsi. Con un’interfaccia coinvolgente e una user experience immediata, Hug Me App, sviluppata con Java e Objective C, è disponibile in 9 lingue (Inglese, Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco, Russo, Hindi, Giapponese e Brasiliano) e assicura abbracci ogni volta che se ne senta il bisogno. Hug me App è scaricabile gratuitamente da App Store per iPhone e iPad e da Google Play per Android. Alcune implementazioni a livello di sistema, che interesseranno le notifiche di aggiornamento, saranno disponibili a breve con la seconda versione di Hug Me App.

Una volta scaricata l’app, creato il proprio profilo e impostato il proprio status (Hug Me o No Hug), Hug Me App offre una doppia modalità d’uso: da un lato è possibile ricercare altri user nelle vicinanze (in una distanza massima di 300 km) per sapere chi è alla ricerca di (o per farsi dare) un abbraccio reale, dall’altro è possibile attraverso la sezione “Virtuale” dispensare abbracci a chiunque nel mondo attraverso la modalità di selezione casuale shuffle. Un’altra sezione dell’app è quella relativa alla chat nella quale è possibile avviare delle conversazioni con gli altri user.

Una app-social network che non ha solo l’obiettivo di mettere in contatto le persone, ma quello di farle abbracciare sul serio!

“A chi non è capitato di avvertire improvvisamente la necessità di essere abbracciati ma di non avere nessuno che lo faccia? – dichiara Stefy Bau, ideatrice di Hug Me App e titolare della società Hug Me – Hug Me App è nata proprio per questo. L’idea mi è venuta durante un viaggio di lavoro: avevo ricevuto una bella notizia, ma ero da sola e tutti quelli che mi stavano intorno avevano la testa china sul proprio smartphone! Risultato? Non ho potuto condividere la mia gioia con nessuno e ho iniziato a pensare come invertire una rotta di tendenza: la tecnologia deve unire, non dividere” conclude Stefy Bau.