Snapseed resuscita: sempre più potente, e sempre gratuito (download APK)

Nicola Ligas

Con Google non sai mai quando un progetto è sospeso o solo in “pausa di riflessione.” Prendete Snapseed per esempio: l’app non veniva più aggiornata in modo significativo da tempo, tanto che ormai temevamo sarebbe andata a morire, e invece…

E invece ecco Snapseed 2.0, e tra le novità principali segnaliamo:

  • Nuovi tool, tra cui lens blur, per sfocature professionali, tonal contrast, intelligent perspective transform, e spot healing
  • Filtri ed effetti possono essere applicati in maniera selettiva solo a certe parti dell’immagine, tramite il tool pennello
  • Editing non distruttivo, che permette di re-editare o annullare qualsiasi cambiamento senza alterare la qualità dell’immagine. È anche possibile copiare le modifiche apportate da un’immagine ad un’altra.

L’ultima funzione in particolare è assai gradita, perché permette di non perdere ulteriore qualità su un formato che è già lossy, come il jpg in cui vengono editate la maggior parte delle foto con Snapseed. Graditissimi comunque anche tutti i nuovi tool e la possibilità di applicarli solo laddove conta.

La nuova versione di Snapseed è già disponibile su Apple Store e Google Play Store, ma gli utenti Android possono anche scaricarne l’apk da questo indirizzo, qualora l’aggiornamento non fosse ancora disponibile.

App Store badge

Play Store badge

Fonte: Nils Kokemohr