Google Logo Final vetrata

Google vuole eliminare i costi del roaming

Giuseppe Tripodi

Negli ultimi mesi si è parlato spesso della possibilità che Google diventi un operatore virtuale negli USA, ma per il momento sembra che il colosso di Mountain View si stia impegnando per abbattere i costi del roaming.

LEGGI ANCHE: Perché è importante che Google sia un operatore mobile

Secondo quanto riportato da The Telegraph, infatti, BigG sarebbe in contatto con Hutchison Whampoa, multinazionale cinese proprietaria di Tre (e presto O2), con lo scopo di permettere agli utenti statunitensi di non pagare alcun extra per la connessione dati all’estero.

Attualmente la società non ha ancora commentato la notizia, ma non stupisce troppo leggere proprio il nome di Hutchison Whampoa, dato che da più di un anno la Tre UK permette il roaming senza costi aggiuntivi negli USA.

Non sappiamo se si tratterà davvero di un primo passo verso un futuro senza tariffe salate per il roaming, ma quel che è certo è che Google è uno dei pochi giganti che potrebbe far pressioni in tal senso.

Via: Engadget