Frank Underwood house of cards blackberry

Che fine ha fatto il BlackBerry di Frank Underwood?

Giuseppe Tripodi - Nota: questo articolo non contiene spoiler. Contiene invece tutti i marchi che potrete vedere nella splendida serie televisiva House of Cards. Pronti a destreggiarvi tra BlackBerry e Windows Phone?

House of Cards è un nome che speriamo non abbia bisogno di troppe presentazioni: il famosissimo show di Netflix ruota attorno alla figura e all’ascesa politica di Frank Underwood, carismatico e spietato deputato statunitense, sempre spalleggiato dalla bellissima moglie, Claire.

La serie, oltre a rappresentare una delle migliori produzioni televisive degli ultimi anni, ha spiccato da subito anche per l’elevato numero di product placement, ossia il numero di marchi sponsorizzati che appaiono nei vari episodi.

Concavbet ha condotto uno studio a proposito e, nonostante tra i principali nomi appaiano anche IWC, Chevrolet e Cartier, noi ci soffermiamo tra i marchi informatici, sui quali prevale senza dubbio Apple. Claire Underwood usa sempre i prodotti della mela, spaziando da un Macbook Air a un iPhone 5.

Suo marito invece, accanto al fidato Macbook Pro, da bravo politico statunitense, nella prima stagione utilizzava visibilmente un BlackBerry tanto che, come riportato dal Business Insider, questo aveva portato moltissimi utenti iPhone ad acquistare la suoneria di BlackBerry (che ovviamente è gratuita sugli smartphone della piattaforma).

Blackberry suoneria HoC

Non c’è troppo da stupirsi, in ogni caso: avevamo già avuto modo di parlare dell’impatto di questa serie sul grande pubblico quando aveva fatto schizzare le vendite di Monument Valley, splendido gioco al quale Frank gioca durante la quinta puntata della terza stagione:

LEGGI ANCHE: Monument Valley vende di più grazie a Frank Underwood di House of Cards

Product Placement in House of Cards - numero di episodi

Durante la seconda stagione, però, c’è un radicale cambio di tendenza: nonostante BlackBerry continui ad apparire in ogni puntata (vedi slide in alto), smette di essere usato dal nostro Frank (che passa ad iPhone), perdendo diversi punti in termini di visibilità complessiva.

Sempre nella seconda stagione, inoltre, iniziano ad apparire i primi marchi di Samsung (per lo più su TV), mentre nella terza stagione sarà ben visibile anche la linea di smartphone e tablet Galaxy.

Ma proprio in quest’ultima stagione si impone evidentemente il nome di Nokia e, in particolare, del sistema operativo dei suoi smartphone: Windows Phone.

L’interfaccia di chiamata del sistema operativo di Microsoft è spesso ben evidente nel Lumia che Claire dona a Doug Stamper e sono sempre della serie Lumia due smartphone utilizzati da due delle donne più in vista del Congresso, Jackie Sharp e Heather Dunbar.

La differenza di trend si vede anche dal grafico realizzato da Concavbet, che mostra evidentemente come è cambiato il product placement degli smartphone nelle tre stagioni.

Product Placement in House of cards - variazioni tra stagioni

In ogni caso, se consideriamo non solo i dispositivi mobili ma qualsiasi apparecchio elettronico, mentre Apple la fa da padrona in tutte e tre le stagioni, il marchio Samsung ha un’impennata durante la terza dove l’altissimo numero di smart TV coreane porta l’azienda al secondo posto in termini di visibilità complessiva (con buona pace di BlackBerry, che esce dai giochi).

Product Placement House of Cards - visibilità complessiva

Insomma, a quanto pare BlackBerry ha smesso di investire nella serie, mentre Microsoft avrà realizzato l’importanza di questo genere di advertising.

Ci domandiamo quale smartphone utilizzerà il nostro Frank Underwood nella prossima stagione: per concludere questa piccola inchiesta, non possiamo che augurarvi buona visione e… God bless the United States of America.

Screenshot degli episodi da The Next Web

  • Davide

    devo ammettere che questo tipo di pubblicità è il più efficace. ricordo ai tempi di chuck che avrei voluto un iphone 4 capace di fare tutti gli hackeraggi del telefilm. Povero me..un iphone personalizzabile…dovevo essere sotto effetto di droghe :-p

  • Nooooooo (F5)

  • L’unica volta che mi ha dato fastidio è quando mandano le immagini dal tablet Samsung alla TV Samsung con una gesture. L’inquadratura è stata troppo forzata e ha indugiato veramente tanto, oltre al fatto che era tutt’altro che naturale come situazione.
    Questo comunque per dire che in tutte le altre occasioni non mi sono sentito preso in giro 🙂

    • grinderman

      Anche quando nella prima stagione Frank a casa di Peter Russo dice: “che bella questa PS Vita, dovrei comprarmene una”..scena forzata che non c’entrava niente con il contesto del momento.

      • Okazuma

        Verissimo ed infatti se la compra

      • Vero, anche se comunque questa scena mi aveva comunque infastidito meno di quella che cita ciso.
        Alla fine (se non ricordo male), con Peter Russo stava cercando di fare un po’ di convenevoli, considerando che Frank è un videogiocatore il commento sulla PS Vita ci poteva quasi stare.

  • domenicoguinea

    La Microsoft sta spingendo anche Surface, da anni, in Grey’s Anatomy.

    • DangerNet

      Oltre che Le regole del delitto perfetto (HTGAWM) con un sacco di surface in giro per il TF.

      • domenicoguinea

        Chissà quando ne vedremo qualcuno nei film di 007… lì solo Sony Ericsson a palla!

        • Mi pare di ricordare che nell’ultimo 007 ci fossero vari PC Windows (con finestra luminosa)

          • giovaaa

            magari i buoni usano i sony vaio e i cattivi le altre marche 😀

    • Alessandro Colonna

      E anche in NCIS Los Angeles (sia Surface che Lumia)

    • Claudio Antonetti

      Anche in Agents of Shield se non sbaglio…

    • Antonio Liccardo

      E in Arrow e The Flash!

  • Sosysauce

    Ammetto di aver acquistato Monument Valley proprio dopo aver visto Frank Underwood giocarci.

  • Luca

    Nella terza stagione gioca (o almeno ci prova :P) a The Stanley Parable 🙂