Fast & Furious Legacy Copertina

Fast & Furious: Legacy disponibile gratuitamente per Android e iOS (foto e video)

Lorenzo Delli

È passato circa un mese dalla nostra prova della beta privata di Fast & Furious: Legacy, il nuovo gioco di corse ufficiale della serie Fast & Furious che presto tornerà con il suo settimo capitolo nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Purtroppo nella nostra prova lo abbiamo definito “una corazzata Potëmkin“, non perché il nuovo titolo edito da Kabam sia completamente da buttare, quanto perché di fatto non introduce nessuna novità di rilievo rispetto al precedente gioco dedicato alla medesima saga.

LEGGI ANCHE: Fast & Furious Legacy, la nostra anteprima

Fast & Furious: Legacy sfrutta in pratica gli elementi di tutte e sette le pellicole dedicate alla saga di Fast & Furious. Ci troveremo quindi a guidare la nostra crew contro vari team rivali nei luoghi più celebri dei vari film, da Rio a Tokio fino a Los Angeles. Avremo a disposizione oltre 50 vetture tridimensionali fedelmente riprodotte, e potremo gareggiare in nuove modalità di gara: gare su strada, drift, sprint, fuga e devastazione e altre ancora.

Il giocatore potrà personalizzare la propria auto con adesivi, vernici, cerchioni e molto altro, e ovviamente si avrà anche la possibilità di personalizzare le varie parti della vettura in utilizzo. Affronteremo i “cattivi” della serie, come DK, Braka e Carter Verone, e potremo anche partecipare a missioni della storia a fianco di Tej, Roman e Letty. Insomma, se siete appassionati della saga, non potete perdervi questa nuova incarnazione mobile. Se invece state cercando un buon gioco di corse vi conviene rivolgere la vostra attenzione altrove. Fast & Furious: Legacy è disponibile gratuitamente (con acquisti in-app, tanti acquisti in-app NdR) per Android e iOS. A seguire badge per il download, immagini illustrative e trailer ufficiale.

App Store badge

Play Store badge

 

  • GattoMorbido

    richiesta personale: potete cambiare i titoli delle news da “disponibile gratuitamente” a “freemium” o “free to play” o “free to start”? ve ne sarei molto grato e mi risparmiereste di aprire tante news.
    scusate il piccolo sfogo ma i titoli sarebbero davvero più realistici, non sto scherzando.

    • Non esistono più giochi gratuiti che non siano free-to-play (e nel raro caso in cui lo siano scriviamo completamente gratuiti) per cui non cambia molto, almeno utilizziamo una parola italiana e non inglese.

      • GattoMorbido

        sigh, me tapino