Nintendo Pokémon

Primo gioco Nintendo entro il 2015, e potrebbe essere dedicato ai Pokémon!

Lorenzo Delli -

Durante una sessione di Q&A che si è tenuta proprio nelle ultime ore, il presidente di Nintendo Satoru Iwata ha dichiarato che il colosso nipponico ha intenzione di rilasciare il primo gioco mobile nato dalla collaborazione con DeNA già entro la fine di quest’anno. Sempre in occasione di questa sessione di domande, ha continuato affermando che titoli e date di lancio verranno annunciati singolarmente quando i prodotti in questione saranno effettivamente pronti, e che visto l’annuncio della partnership con DeNA non avrebbe senso non rilasciare qualche prodotto entro i prossimi mesi.

LEGGI ANCHE: Come saranno i giochi mobile Nintendo?

C’è però un bel “plot twist“: sempre in queste ore Nintendo ha registrato in Australia un nuovo marchio, Pokémon Rumble World. Non ci sarebbe niente di strano, visto il gran numero di giochi dedicato alle simpatiche creaturine nate da un’idea di Satoshi Tajiri. Dando però un’occhiata più nel dettaglio alla classificazione dei contenuti emergono dei dati piuttosto interessanti. Pokémon Rumble World avrebbe ricevuto un rating PG (ovvero è consigliata la presenza di un adulto, ma a quanto pare in Australia sono piuttosto rigidi a riguardo), presenterebbe funzionalità online e sarebbe destinato a più piattaforme! Non è da escludersi che si tratti di un titolo magari destinato sia a Wii U che al 3DS, o che magari sia destinato solo alla piattaforma di Apple come il recente card game che vede protagonisti proprio i Pokémon. Si tratta di una supposizione, ma visto il recente annuncio di Nintendo nei mesi avvenire i riflettori saranno puntati su ogni minima mossa della società nipponica.

Via: VG247.itFonte: Gematsu
  • Matteo Bottin

    Volete farmi sbavare dopo cena?? :Q_

  • Stando alle parole di Iwata, i giochi Nintendo principali sono e rimarranno su console Nintendo. Per questo hanno anche annunciato NX, per sgombrare ogni possibile misunderstanding o illazione, che puntualmente comunque è arrivata. Quindi, per evitare di illuderci, non ci aspettiamo un Pokemon ORAS, o XY, e nemmeno uno Zelda o un Mario Galaxy su Android, perchè non è assolutamente così. Anche se da più parti la notizia è stata (volutamente o meno) travisata e riportata come “Nintendo abbandona le console e si sposta sui cellulari”. Nintendo non è SEGA, e ci sono un trilione di yen e di buoni motivi per pensare che non ci siano nemmeno i presupposto per fare quella fine. Ergo, se mai sarà veramente questo il primo titolo mobile di Nintendo/DeNa sarà un gioco alla Pokemon Shuffle, per intenderci. Uno spin off, ma non un Pokemon principale per come li conosciamo (e ci droghiamo! :P) dai tempi del Gameboy.