windows-10-across-devices

Windows 10 occuperà meno spazio (e non avrà più un’immagine di ripristino)

Giuseppe Tripodi

Ancora buone notizie a proposito di Windows 10: secondo quanto riportato dal team di sviluppo di Microsoft, grazie ad un nuovo algoritmo di compressione la prossima versione del sistema operativo occuperà meno spazio sul disco.

Inoltre, a contribuire alla maggiore quantità di spazio libero lasciato all’utente, influiscono anche le nuove impostazioni di Refresh e Reset che per riportare il dispositivo alle impostazioni iniziali non farà più uso di un’immagine di ripristino, che quindi non sarà presente.

LEGGI ANCHE: Windows 10 utilizza il peer-to-peer per aggiornarsi

Windows 10 spazio liberoLa combinazione di queste due innovazioni ridurrà sensibilmente lo spazio occupato: per fare un’esempio, mentre le vecchie versioni di Windows lasciavano 17,6 GB su un dispositivo con un totale di 32 GB, l’installazione di Windows 10 a 64 bit libererà altri 6,6 GB, lasciando un totale di 24,2 GB (solo 7,8 GB utilizzati per il sistema operativo).

 

Microsoft, infine, specifica che gli utenti che vogliono comunque creare un’immagine di ripristino saranno liberi di farlo con il software preinstallato.

Via: Windows CentralFonte: Microsoft