pebbletimesteel

Pebble: Samsung e Apple stanno esagerando con i loro smartwatch

Giuseppe Tripodi Secondo una portavoce di Pebble, Samsung e Apple stanno traviando il concetto di smartwatch, dimenticando che si tratta di un orologio e portando troppe funzionalità inutili sui loro dispositivi.

Il mercato degli smartwatch deve ancora crescere molto e potremmo azzardare che non ha ancora raggiunto una maturità tale da poter decretare un leader assoluto del settore.

LEGGI ANCHE: Samsung vende più smartwatch di chiunque altro

Certo, Samsung ha superato la ampiamente la concorrenza vendendo 1,2 milioni di dispositivi indossabili nell’ultimo trimestre del 2014, ma dovremo aspettare aprile per conoscere il nuovo Apple Watch e, nel frattempo, Pebble per il suo Time ha condotto una campagna Kickstarter da record.

Ed è proprio da quest’ultima azienda, famosa per il suo smartwatch basato su tecnologia e-paper, che arriva la critica ai due maggiori competitor: secondo quanto riferito da Monica Isla, portavoce di Pebble, Apple e Samsung stanno sopravvalutando quel che la gente farà con gli smartwatch.

Non dobbiamo dimenticarci che parliamo di un orologio. Credo che un sacco di persone non ci badino: è un orologio, non un telefono, non un gadget. È un orologio e il tempo è quel che importa alle persone. […] La prima volta che ho visto un video dell’Apple Watch, con tutte quelle app a bollicina, ho pensato “che è quella roba?”

Con queste parole Monica ha riassunto il pensiero della società sulla concorrenza e, effettivamente, queste dichiarazioni sembrano rispecchiare quel che Pebble ha voltuo portare sui suoi orologi con la nuova interfaccia Time: importanza solo alle notifiche, l’orario e poco altro, lasciando da parte tutte le altre app, reputate “inutili” per essere utilizzate dal polso.

D’altra parte, grazie all’ecosistema di app in crescita, Android Wear si arricchisce sempre più velocemente di piccole funzionalità che, sebbene non fondamentali, possono essere decisamente comode per gli utenti e verosimilmente con Apple Watch sarà lo stesso.

Voi da che parte state? Sul vostro smartwatch preferite l’essenzialità e la batteria di Pebble o le funzionalità e le interfacce accattivanti di Apple e Samsung?

Via: SamMobileFonte: TrustedReviews
  • Bronx

    Pebble ha ragione. Dovrebbero essere cellulari vecchio stile con il semplice 3g Bluetooth e basta. Poche notifiche testuali. Quasi nessuna possibilità di iterazione se non vocale. Tutto il resto è assolutamente inutile e Android troppo pesante anche nella versione wear. Stiamo andando verso una strada in cui le persone dovrebbero valutare maggiormente i contenuti anziché l effetto “wow” di un oggetto anche se in realtà è inutile.

  • Sergio Iovino

    in realta’ il pebble ha un sacco di app.Magari non tante quante il wear, ma non e’ solo un notificatore. Cmq mi trovo daccordo in generale,credo sia piu’ azzeccata la linea del pebble, anche se io fossi in loro avrei dato piu’ soluzioni fitness, credo che la mancanza piu’ imputabile al pebble sia il lettore di battito cardiaco ed app di gestione.

    • Dgio

      Ho letto una loro (di Pebble) dichiarazione in cui dicenvano di non averlo inserito per 2 motivi. Primo non esistono sul mercato sensori molto attendibili (per ora se vuoi sapere seriamente qual’è il tuo battito cardiaco devi affidarti per forza a una fascia toracica) secondo consuma troppa batteria (a fronte di una utilità quasi nulla). Comunque i loro cinturini “smart” permetteranno in futuro magari di avere un cinturino per il fitness on un sensore efficiente

  • smartwatch_ita

    Pebble tutta la vita, chi lo usa sa perché. Apple ha interpretato il fenomeno nella stessa ottica di Android Wear, anche se cambia l’approccio a causa di due sistemi diversi. Ma anche qui abbiamo autonomia limitata, display bui (orribile), ecc..
    Pebble per conto mio sta uscendo vincente e i numeri lo stanno dimostrando (considerata la dimensione dell’azienda Pebble)

    • Sergio Iovino

      Io vorrei uno smartwatch, secondo te mi conviene acquistare un pebble ora???quindi non time in quanto uscira’, se siamo fortunati, a luglio?

      • Mattia

        Sul KS dicono Maggio 2015 se paghi 179 dollari

        • Sergio Iovino

          hai ragione, non ho specificato, ma gia’ che lo compro, prenderei lo steel, soprattutto per durata maggiore della batteria.

  • Zeronegativo

    per me la via seguita da pebble è la migliore, uno smartwatch deve essere prima di tutto un orologio e in secondo piano deve saper fare qualcosa in più, non uno smartphone castrato che fà anche da orologio.