assistente vocale final

Un tizio su Reddit ascolta quel che dite ai vostri assistenti vocali

Giuseppe Tripodi -

Dopo aver letto questo articolo, probabilmente la smetterete di fate proposte imbarazzanti al vostro assistente vocale (qualora siate tra quel genere di persone che si divertono così).

Non è esattamente una novità che i nostri messaggi vocali vengano registrati: Google ci permette anche di riascoltarli e Apple ha illustrato in passato che possono essere conservati sui loro server fino a 18 mesi.

LEGGI ANCHE: Riascoltate tutte le vostre ricerche vocali con Google

Quel che stupisce, invece, è che ci siano persone fisiche che ascoltino quel che diciamo: questo ragazzo su Reddit afferma di aver appena iniziato a lavorare per Walk N’Talk Technologies e il suo compito è ascoltare delle clip audio e verificare se combaciano col testo. Dopo un primo momento in cui pensava fossero dei suoni casuali, ha realizzato che si tratta dei messaggi vocali che gli utenti pongono ai vari Siri, Cortana e compagnia.

Google Now non viene esplicitamente nominato, ma rimanendo in tema Android c’è chi fa proposte sessuali di dubbio gusto al suo Galaxy. E così, mentre ci sono anche bambini che chiedono un innocente Siri, do you like me?, questo povero ragazzo afferma di aver ascoltato molti più messaggi di sexting di quanti mai avesse voluto.

Non potete dire di aver ascoltato qualcosa di davvero sexy finché non sentirete un tizio con un lieve accento indiano che sussurra lentamente “Voglio fare sesso con te” al suo assistente vocale.

Mentre salutiamo affettuosamente il nostro Raj Koothrappali di turno, segnaliamo che evidentemente i messaggi saranno scollegati dall’account che li ha generati, ma siamo sicuri che un generale senso di pudore vi farà riflettere di più su quel che da oggi direte ai vostri assistenti vocali.

Via: N4BB
  • Il Più Antico

    Ho sempre sospettato, visti gli insulti che ricevo da vari utonti, che la gente ha delle pulsioni sessuali marcate per i propri smartphone (e ho sempre avuto molti dubbi dell’utilità delle opzioni vibranti che per qualcuno sono irrinunciabili….)

  • L0RE15

    diritto alla privacy tanto sbandierato e poi letteralmente calpestato in questo modo: dovrebbero essere clausole vessatorie quelle che arrogano il diritto di urilizzare dati sensibili in questo modo… E’ vero che nessuno e’ obbligato ad usarli talo servizi, pero’ la questione ritemgo sia molto piu’ sottile e complessa e non basti una risppsta del genere…

    • In realtà probabilmente ci sono clausole che abbiamo accettato che permettono alle aziende di utilizzare in questo modo le nostre registrazioni. Purtroppo, come spesso accade, la privacy è il prezzo da pagare per utilizzare questi servizi.

      • Vittorio Giovanelli

        Probabilmente? È scritto chiaramente all’avvio del programma, nemmeno in piccolo: “I dati verranno utilizzati secondo la regolamentazione Privacy al fine di migliorare il servizio”…

    • Steve

      tecnicamente, non sapendo da chi provenga quella voce, la privacy è rispettata. E’ come essere in metropolitana piena e sentire parlare uno al telefono (che non vedi)

  • Mario

    https://history.google.com/history/audio qui si possono riascoltare i propri messaggi :O :O :O

    • Sì, c’è scritto anche nell’articolo… 😉

  • Vittorio Giovanelli

    Questo è il motivo per cui non voglio un’attivazione vocale ma fisica. Un microfono sempre acceso, nelle Smart TV ad esempio, dovrebbe essere VIETATO per legge. L’analisi dei dati vocali al fine di migliorare il servizio è ovviamente necessaria ma ritrovarsi un microfono sempre acceso che faccia analisi di ogni nostra conversazione è un altro paio di maniche.

    • Il Più Antico

      esatto!! dopo non posso fare i miei soliti discorsi deliranti in casa, altro che terrorista dell’ISIS!