Apple Watch ufficiale: il primo smartwatch della mela è realtà

Giuseppe Tripodi - Apple Watch è finalmente realtà: il primo smartwatch della Apple è stato lanciato ufficialmente. Ecco tutto quel che c'è da sapere sul nuovo dispositivo!

Era settembre dello scorso anno quando Tim Cook, CEO dell’azienda, annunciava dopo l’atteso One more thing… un nuovo prodotto: Apple Watch.

L’orologio smart della mela è una grande scommessa e rappresenta il primo dispositivo indossabile lanciato dalla società di Cupertino: oggi durante l’evento Spring Forward abbiamo avuto modo di conoscerlo nel dettaglio, riassumiamo quindi le caratteristiche più importanti di seguito.

Specifiche tecniche:

  • Schermo: 1,32″ (risoluzione 272 x 340) o 1,5″ (risoluzione 312 x 380)
  • Connettività: NFC, Bluetooth 4.0, Wi-Fi 802.11b/g/n
  • Sensori: Accelerometro, giroscopio, sensore battito cardiaco, barometro
  • Dimensioni: 38 x 32.4 x 12.6 mm (cassa da 38 mm) o 42 x 36.4 x 12.6 mm (cassa da 42 mm)
  • OS: Watch OS

Apple Watch è uno smartwatch che si interfaccia via Bluetooth Low Energy al nostro iPhone, dal quale può essere configurato tramite l’apposita app e da cui può ricevere le notifiche. È possibile interagire con l’orologio tramite la Corona digitale e il tasto Azione, oltre ovviamente che tramite il display che, essendo dotato di tecnologia Force Touch, riesce a distinguere il semplice tap da una pressione prolungata. Immancabile, ovviamente, la presenza di Siri, l’assistente vocale che può essere utilizzato direttamente dal polso.

Apple Watch

Le applicazioni si presentano sull’interfaccia circolare che abbiamo imparato a riconoscere e che è possibile scorrere in qualsiasi direzione. In ogni caso, almeno per un primo momento, la maggior parte del software che utilizzeremo sullo smartwatch sarà effettivamente installata solo su iPhone, mentre vedremo le prime app che gireranno nativamente su Apple Watch solo a fine anno. È possibile anche leggere email ed SMS direttamente dall’orologio, dal quale possiamo anche rispondere alle chiamate grazie al microfono e agli speaker integrati. Infine, potremo sempre rimanere aggiornati sulle ultime informazioni (ad esempio meteo, risultati sportivi, trend topic su Twitter…) tramite le schermate Glance, richiamabili con uno swipe verso l’alto.

Ovviamente possiamo utilizzare questo dispositivo anche come activity tracker: grazie ai numerosi sensori presenti, lo smartwatch è in grado di tracciare non solo le nostre attività fisiche, ma anche il battito cardiaco. Inoltre, nuova applicazione ci permette di selezionare specificatamente quale disciplina stiamo svolgendo, al fine di ottimizzare i dati. Tutte le informazioni vengono ovviamente sincronizzate con l’app Salute, consultabile da iPhone.

Non manca la possibilità di poter pagare utilizzando Apple Pay: per farlo sarà sufficiente avvicinare l’orologio a qualsiasi POS abilitato: il pagamento avverrà solo dopo aver sbloccato lo smartwatch.

Apple Watch promette fino a 18 ore di standby e utilizzo combinato: il caricabatterie è magnetico e si aggancia sul retro dell’orologio.

Disponibilità e prezzo – Apple Watch sarà disponibile in tre collezioni: Watch Sport, Watch e Edition. In tutti i casi, sarà possibile scegliere tra il display da 1,32″ (cassa da 38 mm) o 1,5″ (cassa da 52 mm). Le differenze riguardano principalmente i materiali: la versione Sport presenta uno schermo in vetro rinforzato e cinturino in fluoroelastomero, mentre per le altre due troviamo un display in Cristallo zaffiro e una diversa scelta di cinturini e materiali.

Il prezzo variano a seconda del modello e della cassa (38mm/42mm); di seguito i costi di partenza:

  • Apple Watch Sport: 349$(38 mm) /399$ (42 mm)
  • Apple Watch: 549 – 1049$ (38 mm) / 599 – 1099$ (42 mm)
  • Apple Watch Edition: non annunciato, sarà in vendita solo in negozi esclusivi

Apple Watch sarà disponibile in pre-ordine dal 10 aprile e in vendita dal 24 aprile, ma purtroppo non in Italia .