unione europea

Il roaming nell’UE resterà, almeno fino al 2018

Lorenzo Quiroli

Speravate che il roaming all’interno dell’Unione Europea diventasse un brutto ricordo alla fine di quest’anno? Purtroppo i vostri sogni dovranno essere rimandati almeno fino al 2018, dato che gli stati membri dell’Unione hanno acconsentito ad un rinvio che non appare del tutto inaspettato.

LEGGI ANCHE: Inizia l’abbattimento dei costi di roaming

La consolazione sarà che a partire dalla metà del 2016 sarà garantito a tutti coloro che varcheranno il confine un quantitativo garantito di roaming gratuito, oltre il quale si dovrà però pagare per riconnettersi con operatori esteri, ma alla fine saranno comunque prezzi inferiori a quelli attuali.

Il Consiglio di Europa va quindi nella direzione opposta a quella auspica, che parla di un mercato europeo unificato al fine di sviluppare reti e tecnologie più velocemente: continua l’attesa, sperando che un giorno potremo annunciarvi in maniera defintiva l’abolizione dei costi di roaming.

Via: Gigaom
  • Guest

    Ottimo che si cominci a parlare di roaming gratuito! 🙂