Apple migliori foto iPhone

Apple difende la fotocamera di iPhone 6 con una galleria sul sito ufficiale (foto)

Lorenzo Delli - Durante la presentazione dei nuovi Galaxy S6 e S6 Edge, Samsung ha elogiato la fotocamera del dispositivo confrontandola con quella di iPhone. Ecco la risposta di Apple!

Probabilmente Apple non avrà preso troppo bene il confronto fotografico realizzato da Samsung durante la presentazione di Galaxy S6: a tal proposito, se nelle ultime ore avete visitato il sito ufficiale di Apple, vi sarete certamente accorti dell’enorme banner chiamato Shot on iPhone 6. Come suggerisce il nome, si tratta di una galleria che raccoglie i migliori scatti catturati con l’ultimo smartphone della mela.

LEGGI ANCHE: iPhone 6 vs iPhone 6 Plus: chi scatta le foto migliori foto con poca luce?

Nonostante durante l’evento Samsung gli scatti realizzati con iPhone sembrassero nettamente inferiori, è innegabile che questo dispositivo Apple possa vantare un’ottima fotocamera, come testimoniato dalle stupende foto di questa galleria. Vi lasciamo con alcuni di questi scatti, per visionarli tutti (sono davvero tanti!) vi rimandiamo alla raccolta sul sito ufficiale della società di Cupertino. Buona visione!

Shot on iPhone 6

  • Filippo Dardi

    “Oste, com’è il vino?”

  • Quando la Apple cerca barlumi di difesa in questi modi balordi mi da sempre grandi soddisfazioni, vederli arrancare e sapere che oltre al nome e la fama fra i fanboy non è rimasto nulla, ne sul piano tecnologico, ne sul piano ingegneristico, ancora di più.
    basta vedere come hanno frignato per l’nfc, il lettore d’impronte digitali e il design palesemente scopiazzato dall’htc one m7 e adesso come facciano gli stessi piagnistei dicendo alla Samsung di aver copiato loro (non dieci anni di tecnologie consolidate e già sfruttate prima che lo facesse la Apple), tutto ciò che mi rimane da dire è sperare che si levino di mezzo il prima possibile e si lasci spazio ad altra tecnologia che scalpita, perchè più si va avanti, più la Apple si mostra come un cancro e se inizialmente la cosa la si prendeva con risate o timida rassegnazione ora incomincia anche un pò ad infastidire.

    Insomma, Apple, basta con questi piagnistei, è giunto il momento che ti faccia da parte, la rivoluzione e l’innovazione non sono pane per te, ma per chi mette su uno smartphone tecnologie che neanche sono ancora consolidate in campo desktop.
    Bisogna osare e tu non osi, scopiazzi e illudi con le chiacchiere, fatti un bel bagno d’umiltà, su.

    • Alessandro Piccolin

      finchè c’è gente che apre il portafoglio difronte a qualsiasi prodotto apple continueranno ad esistere

    • mariano giusti

      Non oso immaginare la faccia di Tim Cook quando leggerà questo commento !!1

      • fortuna che t’hanno spolliciato.
        Altrimenti mi sarei pure sentito in colpa.

    • Spottaman

      Vero, c’è però da dire che anche il mondo Android, con gli attuali prezzi dei top di gamma, sta perdendo senso.
      Pensavo a chi comprerà un M9 o S6 e magari tra un anno di uso intenso si ritroverà con la batteria usurata, Apple ha gli Apple store e tiene il prezzo ma un utente Android che deve fare? Spedire il device (di cui il prezzo di mercato nel frattempo è sceso sotto i 400 euro) riavendolo magari dopo 40 giorni e ritrovandosi una spesa per la sostituzione della batteria di 150 euro. Se devo comprare a certi prezzi voglio un servizio post vendita coi controca#*i.

      • parli di casi che capitano come non capitano e i giorni, nei casi peggiori, per esperienze personali diventano 15
        a questo c’hai da aggiungere che così come ci sono casi “disastrosi” in campo Android, ci sono tanti casi Apple dove pensano con un reset di risolvere problemi al wi-fi (esperienza personale) casi dove si pensa che il problema sia il tuo ruoter e non il loro dispositivo che non si connette (altra esperienza personale), casi dove ti si accusa che se la batteria è esplosa è perchè usavi cavetti o alimentatori non conformi (e c’è chi ha ribadito migliaia di volte che hanno sempre usato accessori originali) e casi dove pagare deve darti confort e perfezione d’utilizzo, oltre che cura dei tuoi interessi PRIMA di dover ricorrere all’assistenza, non dopo aver speso 1000 euro di 6 plus da 128gb e trovarti la nand fallata che causa crash e riavvii, non dopo aver speso un pacco di soldi e trovarti un cuscino in fiamme ed un vetro esploso (esperienza personale) o dove hai un telefono che da un giorno all’altro si ritrova senza wi-fi perchè così gli va.

        Detto questo, direi che per quanto mi riguarda, visto che già iOS come sistema soffre di MOLTISSIME limitazioni, già questo decurti un -1 a favore della Apple, se poi ci devi mettere che li paghi un botto e non hanno di certo meno problemi della concorrenza possiamo fare un bel -3
        Se ci aggiungi che tramite una circolare di qualche tempo fa si era esplicitamente fatto ordine agli Apple store di smetterla con le sostituzioni e riparare i problemi in loco finchè possibile ecco che i “vantaggi” svaniscono.

        Per Android se un produttore ti scontenta te ne affidi ad un altro, quando il telefono arriva non a svalutarsi, ma a costare poco perchè la tecnologia ha fatto passi da gigante se sai di avere un danno fuori garanzia lo porti da un riparatore generico e con 100 euro cambi lo schermo (non la batteria, per quella ne spendi max 35) e male che vada troverai ad un prezzo abbordabile un terminale pari specifiche o che comunque ti permetterà un passaggio abbastanza indolore alla generazione successiva, al contrario di un iPhone che costa un botto pure quando è decrepito.

        basta sapersi fare due conti in tasca abbastanza spiccioli…