Batteria Spinning

Come capire se la batteria del vostro smartphone è in buono o cattivo stato

Lorenzo Delli - Ecco alcuni semplici ma utili passaggi per capire se la batteria del vostro dispositivo Android o iOS è in buono stato!

I colleghi di PhoneArena hanno scritto una semplice ma interessante guida con una serie di pratici passaggi per capire se la batteria del vostro smartphone verte in buono o cattivo stato. Purtroppo la tendenza degli attuali produttori di dispositivi mobili è quella di integrare la fonte di energia primaria all’interno della scocca, rendendone di fatto impossibile la sostituzione o la verifica di alcune delle condizioni che vi proporremo qui di seguito.

LEGGI ANCHE: Ecco la batteria del futuro: durerà meno di quelle attuali

Sta di fatto che per quanto accorti possiate essere nel trattare la batteria nel migliore dei modi, è comunque possibile che a un certo punto della sua vita qualcosa vada storto e che sia appunto necessaria una sostituzione.

Date un’occhiata alla vostra batteria

Come abbiamo accennato la guida propone dei passaggi piuttosto semplici ma che di fatto vanno ad evidenziare le problematiche comuni delle batterie. Il primo e più logico passaggio è quello di dare un’occhiata allo stato visivo della batteria. È infatti molto facile accorgersi di eventuali problemi: sporgenze, corrosione vicino ai pin metallici macchie verdi o bianche sono tutti segni tangibili che vi dovranno far propendere per una sostituzione veloce. Nel caso notiate alcuni di questi problemi è altamente consigliabile di non reinserire la batteria nello smartphone: le perdite di materiali chimici che ne potrebbero conseguire andranno a danneggiare i circuiti del dispositivo. Le sporgenze possono essere notate anche in alcuni dispositivi con batteria integrata: in tal caso risulta obbligatorio rivolgersi all’assistenza.

Effettuate uno “spin test”

Batteria SpinningLa gif che avrete osservato in apertura dell’articolo non era casuale. Le batteria al litio si degradano ad ogni ciclo di scaricamento, ed esporle a temperature troppo alte o basse può abbassare ulteriormente il loro ciclo di vita. Un altro modo per far si che si rovinino molto facilmente è non caricarle per lungo tempo. Se la batteria del vostro smartphone è removibile potete effettuare un così detto “spin test”: provate a farla ruotare su una superficie piana. Se si comporterà come quella rappresentata nella gif purtroppo, con tutta probabilità, è di fatto rovinata. Questo perché talvolta i rigonfiamenti interni non sono visibili e non possono essere percepiti al tatto. Cercando quindi di farla ruotare su sé stessa, la batteria sfrutterà, se presente, uno dei rigonfiamenti come perno.

Controllate quanto velocemente cala il livello della batteria

Un altro passaggio banale ma piuttosto efficace consiste nel tenere traccia del tempo che trascorre tra una ricarica completa e il termine della carica residua della vostra batteria. Tale procedura è indicata specialmente per i possessori di dispositivi con batteria integrata. Una volta che vi siete accertati di non avere particolari applicativi che potrebbero essere responsabili di improvvisi e repentini battery drain (come ad esempio sta succedendo sempre di più con Facebook per Android e Messenger), controllate l’autonomia complessiva del vostro dispositivo. Se la carica residua va da 100 a 0 in poche ore anche con uno scarso utilizzo, probabilmente è arrivato il momento di correre ai ripari.

Alcune soluzioni di diagnostica della batteria

Se quanto detto finora non vi avesse adeguatamente soddisfatto, vi sono dei tool e delle applicazioni che vi permettono di monitorare lo stato della batteria. Per quanto riguarda gli utenti iOS, i vostri dispositivi tengono traccia del numero di volte che la batteria è stata effettivamente ricaricata, monitorando anche l’effettiva capacita della cella di litio presente al suo interno. Teoricamente però tale informazioni possono essere visualizzate solo dagli “addetti ai lavori”. In pratica però vi sarà sufficiente scaricare un client per Mac e PC denominato iBackupBot (lo potete scaricare a questo link). Una volta installato il tool e collegato al PC/Mac il vostro iDevice, sarà sufficiente evidenziare il dispositivo nella lista dei dispositivi e selezionare “More Information“. Se la voce “FullChargeCapacity” è di gran lunga inferiore alla voce “DesignCapacity” allora è giunto il momento di sostituire la batteria del vostro dispositivo. Da tenere di conto che una batteria al litio perde circa il 20% della sua capacità dopo 500 cicli di carica.

Se invece il vostro dispositivo è dotato di sistema operativo Android potete verificare lo stato della batteria in due modi. Il più semplice (non è detto però che funzioni su tutti i dispositivi) è quello di recarsi nel dialer telefonico e digitare il codice *#*#4636#*#*: tale codice ci porterà in un menu di servizio dove, premendo su Info batteria, sarà possibile visualizzare condizioni della batteria, temperatura e altre informazioni utili. Potete altrimenti volgere la vostra attenzione ad un applicativo quale Battery di MacroPinch (che trovate a questo link), utile non solo a tenere sotto controllo la carica residua ma anche per controllare la salute della batteria, il voltaggio e la temperatura.

Fonte: PhoneArena
  • Non ho capito il discorso dello spin test…….. (in ogni caso non potrei farlo, avendo un Nexus, ma sono curioso)..

    • antoz87

      idea.. mi avete detto cosa NON deve fare.. ma non mi avete detto cosa dovrebbe invece fare

      • Non avere i difetti sopra citati: battery drain, rigonfiamenti, perdite di materiale, statistiche sballate.

        • dwaltz

          Il punto è che se anche leggerissimamente rigonfia si comporta come une trottola
          Nel test non deve comportasi come una trottola, ma fermasi quasi subito, ovviamente se fa mezzo giro o due dipende dalla forza che imprimi.

          • Eh ma già anche se c’è un leggero rigonfiamento è male :S

        • antoz87

          si stava parlando dello spin test

          • Ragazzi avete fatto un gran casino con sti commenti 😀

            Comunque ti hanno già risposto 😉 se non gira troppo è ok.

      • Perché hai risposto a me?? :/

        • antoz87

          perchè parlavi dello spin test

      • Stefano Mastrocinque

        Se non gira, o si ferma subito, è buona cosa 🙂

    • Ho aggiunto una breve spiegazione. Comunque: in pratica alcuni rigonfiamenti della batteria non sono visibili e non li senti nemmeno al tocco. Se la fai ruotare su sé stessa e ha un rigonfiamento allora sfrutta proprio il rigonfiamento come perno per ruotare.

      • Sergio

        ah ok, la mia si ferma, nonostante quasi tre anni 😀 sarà che ne tengo due e le alterno…. bene così: grazie!

      • Aahhnnnnn…. Non ti dico a cosa avevo pensato!! (In realtà te lo dico…) Siccome sia prima che dopo la rotazione, la parte alta della batteria è rivolta sempre nella stessa direzione: credevo ci fosse una calamita vicino o chissà cos’altro… 🙂 Grazie per avermi fatto scendere dalle nuvole 😉

  • Fabio

    A me si gonfio il Samsung Galaxy Advance adesso ho un S3neo

  • Io ho un s3 con la batteria maggiorata Anker da 4400 mAh, dopo 1 anno ho ancora la batteria intatta e il telefono mi fa 2 giorni con 8-9h di schermo acceso. (Ho una Custom rom ovviamente)

  • il Ricch

    Ma in caso di uno di questi problemi, dite che in garanzia potrebbero sostituire la batteria??

    • Dipende, alcuni potrebbero anche risponderti che è colpa tua che l’hai usata male o che è un danno da usura e quindi non coperto da garanzia.

      • il Ricch

        Infatti è quello che penso rispondano di default in casi del genere…

      • Nico Ds

        legalmente dirlo non basta, per i primi 6 mesi da codice esiste l’inversione della prova, devono provare l’affermazione in modo circostanziato. Certo, anche se fossero inadempienti nessuno farebbe causa per una batteria.

    • Umberto Tettamanti

      Ricorda comunque che per batteria&accessori la garanzia è solo di sei mesi!

  • ferragno

    *#*#4636#*#* funziona sullo z1c

    questo è lo screen…oggi consuma un pò troppo

  • Stiffler

    Scusate, ma salute: buona cosa significa? Su che basi? La mia ha 2 anni e mezzo e mi dura mezza giornata, ormai….non mi sembra buona salute!

    • “Una volta che vi siete accertati di non avere particolari applicativi che potrebbero essere responsabili di improvvisi e repentini battery drain (come ad esempio sta succedendo sempre di più con Facebook per Android e Messenger), controllate l’autonomia complessiva del vostro dispositivo. Se la carica residua va da 100 a 0 in poche ore anche con uno scarso utilizzo, probabilmente è arrivato il momento di correre ai ripari.”

      Mi pare piuttosto chiaro 😀

      • Stiffler

        La mia non era una critica al testo dell’articolo, che infatti è chiaro; è per capire su cosa si basi l’applicazione per stabilire che la salute di una batteria sia buona o meno! Cosa deve succedere per scrivere, ad esempio, “No good” o “bad” o non so che altro?

        • Ah ok, ad essere sincero non so se si comporta un po’ come il rilevamento automatico dell’iPhone, tenendo quindi il conteggio dei cicli di carica. Se ogni 500 cicli perde circa il 20% della sua capacità, magari dopo un migliaio/migliaio e mezzo di cicli visualizza “No good” o “Fissione nucleare, evacuare!” 😉

  • Ettore

    “Buon livello” significa che presto dovro’ sostituirla??

  • Alba

    Io sul Note 2 avevo 2 batterie originali che alternavo e visibilmente stavano bene e duravano anche sui 2 giorni o al 40-50% a fine giornata con i miei standard di utilizzo. Quindi tutto nella norma. Le app dedicate mi davano temperature nella norma e salute buona. Di colpo il tel comincia a riavviarsi a volte facendo partire la home altre nemmeno con entrambe le batterie. Al centro assistenza mi hanno detto che erano entrambe rovinate e non passavano i test (dopo soli 2 anni già rovinate???) Le ho sempre caricate con attenzione cercando di non caricarle inutilmente e di non farle scendere troppo (oltre il 10%).
    FORSE L’UNICA PECCA È STATA DI TENERLE IN CARICA PER TUTTA LA NOTTE.
    La salute risultava sempre buona a livello software e non c’erano segni o rigonfiamenti visibili.

    Purtroppo da ieri sono state buttate e non posso fare lo spin test. Ero davvero curiosa.

    Di fatto cambiando batterie il problema è stato risolto e il note 2 funziona come prima con un’autonomia pressoché simile.

  • Alba

    Vi chiedo un’altra delucidazione:
    Se non ci sono perdite e l’integrità è buona, una batteria originale ma GONFIA

    • Pelompimpero_New

      Se è gonfia è a rischio botto, perchè si sono GIA’ liberati dei gas internamente … da buttare, e alla svelta.

      • Alba

        Graze tante. Provvedo a buttarle via.

  • Ceolandia

    Salve,
    ho un iphone 4s, queste sono le info della mia batteria :
    CycleCount: 966
    DesignCapacity: 1430
    FullChargeCapacity: 1043
    Status: Success
    Che dite ? conviene cambiarla o posso aspettare ancora?
    Grazie

    • XTR

      Secondo me è da cambiare perché la capacità è nettamente ridotta

  • gio448

    Ho un’iPhone 5s con 500 cicli alle spalle con 1 anno e 7 mesi di vita e la batteria mostra senz’altro cali e cedimenti, prima di ripristinare il dispositivo aveva dei cali di % e dopo il ripristino invece accade che dopo un tot verso il 22% o anche meno si spegne da solo, alla riaccensione usandolo si spegne ancora, dopo un riavvio forzoso la % rimane sempre quella identica raramente varia.
    Secondo voi la batteria è da sostituire ?

    • XTR

      Direi assolutamente di si

      • gio448

        E come utilizzo solo in 3G arrivo a fare massimo 3 ore non oltre e mi dura circa 1/2 giornata scarsa con un’uso normale (non intensivo o alto)

        • XTR

          Ma 3 ore di schemo o 3 ore in tutto?

          • gio448

            Allora lo sai che nelle impostazioni dell’iPhone c’è l’effettivo utilizzo ? E appunto io guardando quelle statistiche arrivo a 2h 50 minuti non oltre… tieni presente che altre persone che hanno il 5s arrivano a fare in 3G una giornata intera con un’utilizzo di 5/6 ore.

  • Eliaxie #ScottexOne

    Secondo voi è meglio stato della batteria buono o buon livello?

  • XTR

    Ma se la batteria si gonfia posso farmela cambiare? è coperto da garanzia?

    • Luca Santi

      buongiorno, solo ed esclusivamente se il dispositivo è in garanzia le verrà sostituita , altrimenti dovrà pagare

  • Gio

    Se la batteria si gonfia, bisogna cambiarla per evitare i danni al dispositivo.

    Se la batteria non funziona negli iphone 5G o non carica o si scarica subito, si puo’ andare alla Apple e cambiarla, poiche’ le batterie degli 5G hanno avuto un difetto di fabbrica.

    La quantita’ di cicli massima di vita di una batteria originale degli Iphone e’ 500. Negli alcuni Ipad e’ 1000 cicli.

    Se la capacita scende sotto i 80% bisogna cambiarla.

    Peccato che per android e’ difficile trovare un programma che controlla la quantita’ di cicli di carica della batteria.

  • Mary

    per gli smartphone android come è possibile verificare quante volte la batteria è stata ricaricata??? Grazie mille in anticipo a chi mi risponderà

  • Alex DeLarge

    Che monellacci!!!

  • davide

    salve,avrei un problema: la batteria del mio s3 mini è leggermente
    gonfia sui lati e ha dei problemi in ottica ricarica; il caricatore è
    sony e quando lo metto non sempre lo “riconosce” anche se l’incastro è
    perfetto…per risolvere devo restartare il cell,e poi mi va in
    carica…oppure mi fa vedere il 42% di batteria,lo rastarto e mi fa
    vedere 35%….infine si chiude da solo avvolte,credete sia un problema
    della batteria?

    • Luca Santi

      buongiorno, il suo problema è la batteria esausta, le consiglio di sostituirla altrimenti rischia che possa anche esplodere

  • Luca Santi

    buongiorno, io ho un negozio iphonedoctor, dove vendo iphone e riparo smartphone di tutte le marche , posso dire che è sempre più comune il rigonfiamento delle batterie sopratutto negli iphone, che siano esse originali che compatibili, credo sia dovuto alla scarsa qualità del prodotto e anche all’utilizzo forzato di giochi e applicazioni pesanti quali facebook twitter istagram e watsup , inoltre per mantenere una batteria in forma non bisogna mai lasciarla caricare per più di 3 ore altrimenti a lungo andare si rischia di consumarla irrimediabilmente.
    spero di essere stato d’aiuto in qualche modo.

    • paris88

      ciao, il mio lg l80 tre giorni fa si è spento improvvisamente mentre lo stavo usando e caricando col caricabatteria portatile. Mi si è riacceso solo dopo aver premuto contemporaneamente power volume up e home. Pensavo fosse tutto risolto ma ieri mi si è spento di nuovo e provando decine di volte il metodo che ho descritto sopra il cel rimane spento. il pc non riconosce alcun dispositivo, sotto carica è come se non ci fosse. Io spero che sia un problema della batteria, ne ho gia acquistata una che mi arriva lunedi. cos’altro potrebbe essere altrimenti? grazie

    • Teti Martella

      Ciao. Ho una domanda da porti… ho portato il mio IPhone 6 in un centro dopo che mi è accidentalmente caduto in acqua. Dicono di aver sostituito la batteria ma dal foglio di intervento che mi hanno rilasciato non risulta nessuna sostituzione. C’è un modo per capire se è stata realmente sostituita? Tipo un numero seriale che riconduca la batteria al suo dispositivo originale o qualcosa del genere? Grazie in anticipo

  • lucia ingrosso

    Salve, il mio samsung s3 neo improvvisamente non riusciva a caricarsi, nè con il caricatore originale, nè con uno di quelli portatili. L’ho portato in assistenza poichè pensavo fosse il connettore dello smartphone e mi hanno detto che era la batteria a non funzionare ma dovevo acquistarla perchè i sei mesi di garanzia erano passati. Torno a casa e provo a caricare lo smartphone….e si carica! la batteria era indicata come “guasta”….ora funziona. Che devo fare? La considero difettosa e ne compro un’altra per sicurezza…o continuo ad usarla finchè non mi esplode in mano? (che sarebbe quello che temo) . in ogni caso non presenta macchie bianche o verdi, nè rigonfiamenti.

  • london78

    Salve,
    Un paio di settimane fa la batteria del mio Huawei Y625 ha smesso di funzionare. L’ho subito sostituita con una nuova batteria che,però,ha subito dato problemi:dopo la prima carica,durata 24h, appena il cellulare è arrivato al 50% si è spento all’improvviso e questo si è verificato anche alle cariche successive.
    Oggi,quando sono andata ad inserire il cavetto per mettere in carica il cellulare, questo si è spento e non si riaccende più in nessun modo. Cosa posso fare?