visa

Le ultime tecnologie di Visa potrebbero velocizzare l’arrivo di Apple Pay in Europa

Giuseppe Tripodi -

Visa Europa ha annunciato un nuovo servizio che introduce una modalità sicura per i pagamenti via smartphone, mantenendo segreti i dati della propria carta di credito collegata.

Visa introdurrà la “tokenizzazione” per i pagamenti via dispositivi mobili a metà aprile: questa tecnica sostituisce i dettagli della carta associata con una serie di numeri che vengono utilizzati per autenticare il pagamento, senza effettivamente trasmettere in chiaro i dati della propria carta.

LEGGI ANCHE: Anche alla Casa Bianca si utilizzerà Apple Pay

Considerando che l’introduzione di una tecnologia simile negli USA lo scorso anno è stata una delle componenti chiavi per il lancio di Apple Pay, ci si aspetta che questa mossa da parte di Visa possa velocizzare l’arrivo del sistema di pagamenti della mela anche nel vecchio continente.

Inoltre, grazie a una partnership fastacash, sarà possibile trasferire fondi dal proprio conto Visa utilizzando i principali social network, quali Facebook, Twitter, WhatsApp e LinkedIn. Di seguito il comunicato stampa completo.

Mobile World Congress 2015

Anticipazioni di Visa Europe

 

Visa Europe con Visa Direct si espande nei pagamenti peer-to-peer (P2P) a livello globale

Stretta partnership con fastacash per integrare i pagamenti P2P nei social network

Lanciati inoltre i servizi di tokenizzazione per gli e-payment di nuova generazione con il massimo della sicurezza

 

Visa Direct  permette ai titolari di un prodotto Visa di trasferire denaro utilizzando solo il numero di cellulare del destinatario in maniera veloce e sicura in tutto il mondo e in qualsiasi valuta

Grazie a Visa Direct le banche socie di Visa Europe potranno offrire a tutti i loro clienti titolari di carte la possibilità di trasferire danaro in maniera veloce, facile e sicura ai a quasi 2.2 miliardi di carte Visa in circolazione in tutto il mondo, avendo a disposizione solo il numero di cellulare del titolare a cui desiderano destinare inviare  il denaro. A partire dalla prossima estate, il servizio Visa Direct di Visa Europe sarà disponibile in 20 lingue e supporterà diverse valute per rendere l’invio di denaro semplice e veloce usando solo il numero di cellulare. Nel mercato europeo, il servizio Visa Direct, conta già oltre200.000 utenti attivi i quali hanno utilizzato il servizio trasferendo volumi per un totale di 43 milioni di euro dal suo lancio nel marzo 2013.

 

Lanciata partnership con fastacash per consentire pagamenti P2P in maniera comoda e veloce attraverso i social network e le piattaforme di messaggistica istantanea

Visa Europe ha stretto un accordo di partnership con fastacash, società con sede a Singapore, per mettere a disposizione di tutte le banche socie una nuova funzionalità per i propri clienti: la peculiarità del servizio di fastacash è quella di abilitare gli utenti Visa Direct al pagamento P2P attraverso i principali social network come Facebook, Twitter, WhatsApp e Linked In.

Integrando la tecnologia fastacash in Visa Direct le banche socie potranno offrire ai propri clienti un servizio di money transfer da e per ogni tipo di carta a marchio Visa, abilitando i titolari a effettuare pagamenti tramite i social network e i loro sistemi di messaggistica istantanea preferiti.  Visa Europe ha collaborato con fastacash per realizzare una tecnologia altamente sicura, in attesa del brevetto ‘fastalink’ che consente il trasferimento di denaro tramite i social network e le app di messaggistica istantanea.

 

La tokenizzazione sarà il cardine delle nuove soluzioni di pagamento su dispositivi mobile. La nuova tecnologia sarà a disposizione degli istituti finanziari soci di Visa Europe già a partire da metà aprile 2015.

Visa Europe ha sviluppato il sistema di tokenizzazione per rispondere alla crescente esigenza dei clienti di utilizzare il proprio smartphone e i dispositivi wearable disponibili sul mercato per i propri acquisti. Il servizio di tokenizzazione di Visa Europe protegge i dati della carta di pagamento Visa e sostituendo le informazioni con una serie di numeri crittografati per autorizzare il pagamento senza mostrare i dati collegati al conto. Ogni qual volta che i clienti desidereranno utilizzare il proprio dispositivo mobile per effettuare un pagamento contactless verrà generato un codice token che autorizzerà la transazione senza mostrare i dati della carta di pagamento.

Via: The Next Web