E. L. James

È anche colpa di BlackBerry se abbiamo “Cinquanta sfumature di grigio”

Giuseppe Tripodi

Social, notizie, giornali, cartelloni pubblicitari… tutto in questo periodo è invaso da “Cinquanta sfumature di grigio“, il nuovo film ispirato dall’omonimo romanzo erotico che ha conquistato milioni di persone.

LEGGI ANCHE: Ecco 24 font gratuiti da film, gruppi e fumetti

Non pensavate mica di salvarvi dall’ondata di news a proposito solo perché siete su un sito di tecnologia, vero? Ci tocca infatti comunicarvi che E. L. James, l’autrice che vedete nell’immagine in alto, in un’intervista ha dichiarato di aver scritto un’importante parte del romanzo dal suo BlackBerry, nel tragitto che quotidianamente percorreva per andare al lavoro.

Sappiate, quindi, che indirettamente è anche merito dell’azienda canadese se il mondo ha ricevuto quest’opera letteraria (e cinematografica): sta a voi decidere se ringraziarla o altro.

Via: N4BB
  • Matteo Bottin

    Non riesco a capire perchè tutta questa frenesia riguardo a 50 sfumature: io ho provato a leggerlo, ma dopo poco più di un centinaio di pagine ho dovuto lasciarlo in quanto lo ho trovato noioso e pieno di fatti insensati e poco plausibili…

  • Ahahahah che cavolata