iPad Air

Tablet: vendite di in calo nell’ultimo anno, per la prima volta nella storia

Giuseppe Tripodi

Quando nel 2010 la Apple presentò il primo iPad, in molti non sembravano convinti da questo nuovo mercato: dispositivi troppo grandi per sostituire gli smartphone, troppo piccoli per rimpiazzare un PC. Tuttavia, le vendite di tabelt negli ultimi anni sono cresciuto vertiginosamente e gli utenti hanno imparato ad apprezzare e amare la comodità di questo genere di prodotti.

Le quote di mercato del settore tablet, infatti, sono sempre state in aumento ma, per la prima volta nell’ultimo trimestre del 2014, si è registrato un calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Quote tablet in caloCome mostrato dalla tabella, in totale c’è stato un decremento dele spedizioni del 3,2%: a risentirne sono stati tanto gli iPad (che hanno registrato un -17,8%) quando i dispositivi Android (con Samsung che ha perso il 28,4%). Impossibile non notare, inoltre, i numeri di Amazon: nell’ultimo anno sono stati spediti il 69,9% in meno dei tablet Kindle.

L’unica azienda che non ha registrato un valore negativo e, anzi, ha venduto il 9,1% in più rispetto al 2013 è Lenovo, probabilmente grazie alla sua forte presenza in Cina (e, in generale, in Asia) e ai suoi prodotti che montano sia Android che Windows.

Dando un’occhiata a queste cifre, risulta quindi evidente che il settore tablet è in calo, probabilmente influenzato da smartphone che crescono nelle dimensioni (e diventano phablet) e laptop che si fanno sempre più portatili.

Via: The Next Web