windows-phone

Microsoft: cosa aspettarci nelle prossime settimane, in attesa di Windows 10

Giuseppe Tripodi -

Il mercato di dispositivi Windows Phone cresce molto velocemente e, nonostante qualche punto perso in Italia, ci si aspetta una ripresa con la prossima versione del sistema operativo, quel Windows 10 tanto atteso che vedremo all’evento del 21 gennaio.

LEGGI ANCHE: Microsoft: presentazione di Windows 10 in streaming il 21 gennaio

Ma nel frattempo, possiamo fare un punto di quel che è successo con Windows Phone e di cosa aspettarci.

Per prima cosa, è ormai chiaro che a vedere le prime release della prossima versione di Windows saranno gli utenti che hanno installato Phone Insider: si tratta di un’applicazione di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa che servirà per ricevere in anteprima l’aggiornamento, un po’ come già avveniva con il programma di preview per sviluppatori. Lo conferma indirettamente (più o meno) anche Gabriel Aul di Microsoft, che twitta che parleranno di Phone Insider durante la presentazione del 21.

gabe-tweet-insider

Ma nell’attesa di Windows 10, riusciremo a vedere un altro aggiornamento sui nostri dispositivi? Secondo le ultime notizie, è improbabile un altro major update di Windows Phone e, in qualsiasi caso, pare ormai certo che non ci sarà nessun GDR 2: d’altronde i due update previsti (di cui il primo è stato pubblicato qualche tempo fa), secondo molti rumor sarebbero serviti ad ottimizzare il cosiddetto 3D Touch, sistema di gestures di Microsoft che doveva essere lanciata sul top di gamma noto come McLaren. Peccato che il progetto McLaren sia stato accantonato e, con lui, la possibilità di vedere a breve la tecnologia 3D Touch.

In conclusione, Microsoft potrebbe cambiare le carte in tavola del mercato smartphone (ma anche tablet e PC) con Windows 10, ma difficilmente vedremo qualcosa di eclatante prima di quest’ultimo: aspettiamo con ansia mercoledì 21 gennaio per farci un’idea di quel che ci attende e speriamo di essere abbastanza fortunati da vedere i primi dispositivi con questo OS al MWC di Barcellona.

Via: Windows Central