Apple brevetta un sistema per sincronizzare via iCloud le informazioni del Touch ID

Giuseppe Tripodi

Dopo la action cam che ha fatto crollare in borsa GoPro, Apple continua a depositare brevetti interessanti, questa volta riguardanti il Touch ID.

Il sistema di autenticazione di impronte digitali, infatti, potrebbe presto arricchirsi di una sincronizzazione web, con i dati conservati su iCloud che consentirebbero ad un utente che vuole utilizzare il proprio account su un nuovo dispositivo di non dover configurare nuovamente le proprie impronte digitali.

LEGGI ANCHE: L’ultimo aggiornamento di 1Password integra il supporto a Touch ID

Il brevetto, inoltre, rivela l’intenzione di abilitare i terminali dotati di sistema Apple Pay a collegarsi direttamente su iCloud per verificare i dati dell’utente, al quale basterà poggiare il dito per autenticare un pagamento, senza la necessità di avere con sé il proprio smartphone.

Infine, sarà anche possibile inviare i dati biometrici anche da un dispositivo all’altro, ma solo tramite rete locale wireless, NFC o Bluetooth. Come sempre quando si parla di brevetti, non sappiamo quando verranno effettivamente implementate queste novità, ma è sempre ottimo sapere che Apple sta lavorando a nuovi modi per migliorare il suo già ottimo Touch ID.

Via: TechCrunch